fbpx

Souvlaki Greci

La nostra ricetta originale per preparare il celebre piatto di street food greco, il souvlaki di maiale.
Souvlaki ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Quando pensiamo ai Souvlaki ci viene in mente subito quella distesa di mare azzurro limpido, le case bianche e i templi maestosi. Sì, perché proprio come i Gyros, la salsa Tzatziki, o ancora la Baklava, i Souvlaki sono quanto di più tipico la cucina greca abbia da offrire. In Grecia li trovate letteralmente ovunque: come cibo di strada, al ristorante in una versione più elaborata, ma anche al supermercato o nelle case della gente. E come dare torto ai greci perché i Souvlaki sono buonissimi, sono facili da preparare e si abbinano a tutti i contorni. Sono degli spiedini di carne marinati in un’emulsione di olio, limone e aromi, cotti poi alla griglia. Sono saporiti e leggeri, hanno un apporto nutrizionale/calorico molto ben bilanciato. Nella ricetta di oggi li proponiamo con lonza di maiale, ma si trovano anche con carne di pollo, vitello, agnello o più raramente con pesce spada.

Ingredienti per 3

  • Lonza di maiale: 650 g
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Sale fino: q.b
  • Succo di limone: 300 ml
  • Olio extravergine d'oliva: 70 ml
  • Origano: 1 rametto
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 310 Kcal/porzione

Preparazione

1

Preparate la marinatura che servirà per aromatizzare la carne: mettete il succo dei limoni.

2

Aggiungete l’olio di oliva.

3

Lavate ed asciugate le spezie (rosmarino ed origano) e aggiungetele ai liquidi con il sale.

4

Occupatevi ora della carne. Prendete la lonza di maiale, eliminate la parte grassa con un coltello ben affilato.

5

Tagliate delle fette spesse due centimetri.

6

Da queste fette ricavate dei cubetti da 2 cm x 2 cm, otterrete circa 36 pezzi.

7

Quindi infilzate i cubetti di carne in bastoncini di legno.

8

Su ogni bastoncino possono stare 6 cubetti di carne, con queste dosi otterrete 6 spiedini.

9

Versate l’emulsione di limone e olio in una pirofila rettangolare di 20cm x 15cm. Adagiate i Souvlaki nella pirofila e fateli girare su ciascun lato.

10

Tenetela in frigorifero a marinare per almeno 1 ora , girate i Souvlaki almeno due volte. Trascorso il tempo necessario estraete dal frigo la pirofila.

11

Procedete con la cottura, ponete sul fuoco una griglia in ghisa o antiaderente e lasciatela scaldare bene, grigliate gli spiedini avendo cura di cuocerli su ciascun lato a fuoco medio. La carne all’interno deve risultare tenera ma cotta e all’esterno deve fare una leggera crosticina. Ci vorranno circa 20 minuti.

Accessori

  • Tagliere
  • Coltello
  • Pirofila rettangolare 20cm x 15cm
  • Bastoncini per spiedini
  • Griglia in ghisa o antiaderente

Consigli e suggerimenti

Come abbiamo detto, i Souvlaki si prestano a un’infinità di combinazioni. Potete servirli con patatine fritte o insalata greca. Possiamo anche intervallare la carne con rondelle di zucchine, pomodori o pezzetti di peperone.

Potete anche optare per la versione Souvlaki pita, in questo caso i pezzi di carne vengono inseriti dentro il pane pita, il tipico pane greco simile alla nostra puccia salentina con verdure e salsa tzatziki.

Cosa vuol dire Souvlaki?

Da Souvla (spiedo) e Aki (ino), Souvlaki vuol dire semplicemente spiedino. Nella zona di Atene si usa il termine “Kalamaki” per indicare spiedini di carne, anche se generalmente questi sono leggermente più grandi degli spiedini classici Souvlaki.

Conservazione

Si consiglia di consumare i Souvlaki al momento. Eventualmente, se doveste avanzarne, conservateli in frigorifero coperti da una pellicola per massimo 1 giorno.