Crepes, ricetta base e originale

La preparazione della base originale per preparare le famosissime ed apprezzatissime crepes.
crepes ricetta base
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Quando ci lanciamo alla ricerca di una ricetta di crêpes per la prima volta, ci accorgiamo subito che esistono tante varianti e tanti piccoli accorgimenti che ognuno apporta. Ma cosa sono le crêpes? Le crespelle come si chiamano in italiano, non sono altro che delle cialde morbide, estremamente sottili, cotta su una superficie rovente tonda.  Una variante della crêpe è il pancake e fanno parte della stessa famiglia le gaufre, conosciute anche come waffle. La ricetta proposta è stata sperimentata più volte e perfezionata ed è secondo noi la “ricetta perfetta”! È molto semplice e tra l’impasto e la cottura non richiede più di 40 minuti circa. Il loro gusto neutro le rende perfette con farcie sia dolci che salate. Dalle marmellate alla classica nutella, in abbinamento alla frutta come la banana o la fragola. Per le farciture salate invece, mozzarella, lattuga, prosciutto, gamberetti, salsa rosa e via a seguire. Si possono condire con una varietà infinita di ingredienti, ivi compreso le verdure! 

Ingredienti per 10 persone

  • Farina: 250 g
  • Latte: 500 ml
  • Uova: 3
  • Sale: 1 pizzico
  • Burro: 40 g
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 5 minuti
  • Totale: 15 minuti
  • Calorie: 150 kcal/porzione

Preparazione

1

In un contenitore dai bordi alti setacciamo la farina, aggiungiamo un pizzico di sale

2

e un po’ per volta, mentre mescoliamo con lo sbattitore, il latte.

3

Cosa fondamentale è che l’impasto deve essere liquido e senza grumi. Una volta aggiunto il latte, sbattiamo a parte le uova e le aggiungiamo sempre mescolando al nostro impasto.

4

Aggiungiamo a questo punto il burro fuso, è possibile sostituirlo anche con l’olio, ma è necessario perché l’impasto rimanga fluido e non si incolli.

5

Riscaldiamo la padella, che deve essere dai bordi bassi.

6

Con un mestolo ci aiutiamo a versare una quantità proporzionata per ricoprire la superficie della padella e dare la giusta forma rotonda alla crepes.

7

Il momento in cui la nostra crepes è pronta per essere girata dall’altro lato, rispetto a quello che sta cuocendo, è quello in cui la pasta comincia a staccarsi dai bordi della padella e a formare delle vere e proprie bolle sulla superficie. Possiamo aiutarci con l’uso di una spatola, con un po’ di pratica e qualche tentativo riusciremo anche a girarla facendo il classico movimento di farla saltare in padella da un lato all’altro.

8

Facciamo cuocere anche l’altro lato per qualche minuto e lasciamo a raffreddare su un piatto.

Cenni storici sulle crêpes 

Le crêpes sono considerate una pietanza tipica della cucina francese. Tuttavia, c’è un riscontro di preparazioni simili anche in vari Paesi d’Europa. L’impasto è a base di latte, uova, farina e burro e vengono farcite di ripieni vari, dolci o salati e arrotolate o impacchettate su sé stesse per racchiuderli. Il nome proviene dal termine latino crispus (arricciato, ondulato), o dal termine greco κρίσπος (krìspos “avvolto”‘, “arrotolato”). Nel Medioevo erano preparate con acqua e vino al posto del latte. In Francia sono un simbolo tradizionale di amicizia e alleanza. Secondo la tradizione d’oltralpe, vengono consumate soprattutto alla Candelora – 2 febbraio – poiché nel V secolo dei pellegrini francesi furono accolti, da papa Gelasio I. Solo dopo essere ritornati in patria, i pellegrini diffusero la pietanza.

Conservazione e Consigli

L’impasto delle crêpes potete conservarlo in frigorifero per 12 ore. Una volta cotte, si possono conservare in frigo, per un paio di giorni coperti da una pellicola per non farle seccare. Potete anche congelare impilate l’una sull’altra: una volta raffreddate, inserire una pellicola di carta forno tra una crepe e l’altra per non farle appiccicare. Infine sigillare il tutto con pellicola. Quando vorrete cucinarle, abbiate cura di scongelarle e poi farcirle. Questo tipo di impasto, proprio perchè adatto alla realizzazione di crêpes dolci e salati non prevede l’aggiunta nè di sale nè di zucchero, proprio per essere neutro. Eventualmente se avete in mente di fare delle crêpes dolci potete aggiungervi dello zucchero, viceversa il sale se volete cucinare delle crêpes salate.