fbpx

Patatas bravas, ricetta delle patate ‘brave’ spagnole

Dalla Spagna una ricetta che non può mancare in un aperitivo sfizioso: le Patatas bravas con l'inconfondibile salsa piccante che le accompagna
Patatas bravas con salsa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Chiamate anche Papas bravas, le Patatas Bravas fanno parte dell’affascinante mondo delle tapas spagnole. In qualsiasi bar della penisola iberica non mancano mai queste saporite patate ‘brave’ come aperitivo o antipasto durante pranzi e cene. Le patate, come tutti sappiamo, si prestano a numerose combinazioni e cotture: dalle Patate lesse o cotte al forno, fritte oppure preparate in padella senza frittura. Ma vediamo come preparare la ricetta spagnola delle Patatas bravas, le patate spagnole dal gusto amabilmente piccante da accompagnare a una buona cerveza (birra), meglio se su un bel terrazzo al calar del sole. Sono decisamente semplici e veloci da preparare.

Ingredienti per 4 persone

  • Patate: 600 gr
  • Olio Extra Vergine di Oliva: 7 cucchiai
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Timo: 1 rametto
  • Aglio: 2 spicchi
  • Sale: q.b.
  • Paprika affumicata: 2 cucchiaini
  • Concentrato di pomodoro: 2 cucchiaini
  • Aceto: 2 cucchiaini
  • Acqua: 100 ml
  • Peperoncino: 1 intero
  • Cipollotto: 1
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 45 minuti
  • Totale: 1 ora
  • Calorie: 175 Kcal/100 gr circa

Preparazione

1

Lavare le patate e pelarle con l'aiuto di un pelapatate o un coltello affilato.

2

Tagliare le patate in dadini da 1,5 cm ciascuno. Cercare di tagliarli tutti della stessa dimensione per far sì che la cottura risulti omogenea.

3

In una padella ampia, scaldare 6 cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva a fuoco medio.

4

Una volta che l'olio è caldo aggiungere le patate a cubetti e chiudere la padella con il coperchio facendo cuocere a fiamma viva per 15 minuti, senza mai girarle.

5

Trascorsi i primi 15 minuti, con un cucchiaio da cucina, girare le patate e proseguire con la cottura per altri 15 minuti, coprendo sempre con il coperchio.

6

Nel frattempo, preparare la salsa: tritare la cipolla, affettare sottilmente l'aglio e il peperoncino.

7

Far soffriggere a fiamma viva con un cucchiaio di olio EVO in un pentolino, per 5 minuti.

8

Una volta che il soffritto è pronto, aggiungere l'aceto e farlo evaporare per qualche istante. Aggiungere anche il concentrato di pomodoro con l'acqua e aggiustare di sale. Lasciar cuocere per 10 minuti a fuoco medio, fino a quando la salsa si sarà addensata.

9

Tornare alle patate. Una volta cotte togliere il coperchio, aggiungere il sale, lo spicchio d'aglio sbucciato, il rametto di rosmarino e quello di timo. Lasciare insaporire sul fuoco per 5 minuti, rigirando le patate.

10

Trascorsi i 5 minuti, togliere dal fuoco la padella, aggiungere la paprika e farla amalgamare bene mescolando.
Infine, servire le Patatas bravas con la salsa preparata: è possibile versarla direttamente sulle patate calde, oppure proporla come accompagnamento in una ciotola separata.

Accessori

  • Due pentole
  • Un cucchiaio da cucina
  • Un pelapatate
  • Un coltello affilato
  • Un tagliere

Consigli e suggerimenti

  • Questa è la ricetta originale spagnola delle Patatas bravas, ma potete aggiustarle in base al vostro palato. Se siete amanti del molto piccante, potreste inserire più peperoncino e anche 2 gocce di Tabasco: dedicato ai palati più forti.
  • Ponete attenzione alla grandezza dei cubetti di patate. Cercate di tagliarli tutti della stessa grandezza in modo tale che si cuociano uniformemente. Inoltre, con il coperchio riuscite a realizzare una cottura ottimale che rende le patate morbide dentro e croccanti all’esterno.
  • Se volete rendere le vostre Patatas bravas più ‘light’ (per quanto possibile), potete sostituire l’olio Extra Vergine di Oliva con l’olio di semi.

Conservazione

Le Patatas bravas possono essere conservate in frigorifero in un contenitore ermetico, per massimo 2 giorni. Riscaldarle in padella con un filo di olio per consumarle nuovamente. Sconsigliamo la congelazione.

Storia

Le Patatas bravas prendono il nome dalla salsa che viene utilizzata per accompagnarle: la salsa Brava. Ma da dove vengono queste deliziose patate dal sapore piccante, croccanti fuori e morbide dentro? Le origini di questa ricetta sono piuttosto recenti, ma comunque dibattute. Quello che è certo è che le Patatas bravas sono nate a Madrid, la capitale spagnola, attorno agli anni ’60 del secolo scorso. Sono due i bar, che ora però non esistono più, che si sono sempre contesi la paternità: il Casa Perico e il bar La casona.

Racconti popolari narrano che le Patatas bravas fossero la novità che tutti volevano provare in quei due locali, tanto che ci sarebbero sempre state code di persone in attesa di assaggiarne una razione. Ad ogni modo, le Patatas bravas sono un piatto di origine popolare che probabilmente è nato ben prima degli anni ’60. Queste piccanti tapas sono diventate ben presto conosciute anche fuori dalla penisola iberica come un goloso antipasto o anche un contorno ottimo da abbinare a secondi piatti di carne saporiti.