fbpx

Pane al carbone vegetale, una rivisitazione del classico pane

Il pane al carbone vegetale è un pane nero, soffice e profumato ideale da farcire o gustato solo. Preparato con il carbone vegetale.
pane al carbone vegetale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il pane al carbone vegetale è un nuovo modo/gusto di creare il pane. Per i più scettici osservare un pane di colore nero farebbe pensare a chissà cosa di astrale, di chimico o di non commestibile. Ebbene, semplicemente è realizzato con pasticche di carbone vegetale che si trovano tranquillamente al supermercato (o in erboristeria). Non ho acquistato una farina creata apposta per il pane nero, ma fatta praticamente da me, è la stessa cosa. Il sapore è davvero particolare, la morbidezza unica. Io li ho creati in forma di panini morbidi per hamburger arricchiti con semi di papavero per dare ancora più sapidità, voi ovviamente potete scegliere se ometterli o meno oppure se usare un preparato per il pane nero o usare delle compresse come me.

Ingredienti per 6 persone

  • farina 00: 500 g
  • sale fino: 10 g
  • compresse carbone vegetale: 7
  • latte: 300 ml
  • lievito fresco: 10 g
  • semi di papavero: q.b
  • Preparazione: 3 ore
  • Cottura: 30 minuti
  • Totale: 3 ore, 30 minuti
  • Calorie: 246 kcal/100 g

Preparazione

1

Su un foglio di carta forno schiacciare finemente le pasticche e versare la farina ottenuta in una ciotola con la farina 00 e il sale, mescolando.

2

Aggiungere anche il latte con il lievito sciolto all’interno, mescolare e versare il tutto su una spianatoia infarinata.

3

Impastare energicamente fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico.

4

Far lievitare in un luogo asciutto e caldo fino al raddoppio.

5

Dopo ricavare 12 panetti uguali, arrotolarli tra le mani fino a formare i panini. Disporre tutti i panini su una teglia con carta forno e far riposare 1 ora.

6

Spennellare i panini con pochissima acqua, cospargere sulla superficie i semi di papavero e cuocere a 200° preriscaldato per circa 30 minuti.