fbpx

Insalata russa, ricetta originale con la maionese fatta in casa

Un tripudio di verdure unite a una cremosa maionese fata in casa: ecco la ricetta originale dell'Insalata russa
Insalata russa con uova
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Leggermente croccante e cremosa allo stesso tempo, l’Insalata russa è perfetta per un antipasto o un contorno da accompagnare a un buon secondo di carne, come gli Straccetti di vitello con senape. Le sue origini sono molto incerte e ogni paese ha la sua versione della storia. Dalla Russia all’Italia, passando per la Francia e altri stati europei, ciascuno ha la propria ricetta dell’Insalata russa. Noi vi proponiamo quella italiana con verdure, uova e maionese fatta in casa. E se volete realizzare una deliziosa Insalata russa vegana, seguite i nostri suggerimenti per ottenere la Maionese vegana da incorporare alle verdure. Non ha nulla da invidiare all’originale!

Ingredienti per 4 persone

  • Tuorli d'uovo: 3
  • Olio di girasole: 500 gr
  • Aceto di vino bianco: 2 cucchiai
  • Senape: 1/2 cucchiaio
  • Succo di limone: 1/2 limone
  • Sale fino: q.b.
  • Piselli: 150 gr
  • Carote: 150 gr
  • Patate: 150 gr
  • Cetrioli sott'aceto: 100 gr
  • Uova intere: 2 (per guarnire)
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Totale: 1 ora
  • Calorie: 260 Kcal/100 gr

Preparazione maionese

1

In un contenitore dai bordi alti, versare solo i tuorli d'uovo separandoli dagli albumi e, con una frusta elettrica o a mano, iniziare a sbatterli. Aggiungere anche il succo di limone, la senape, l'aceto e il sale, sempre continuando a sbattere con la frusta il composto.

2

Una volta amalgamati gli ingredienti, aggiungere lentamente e a filo anche l'olio di girasole, continuando a sbattere con la frusta e montando la crema che si forma fino a quando non verrà inserito tutto l'olio e verrà raggiunta la consistenza cremosa e soda della maionese. Riporla in frigorifero ricoperta con pellicola trasparente.

Preparazione verdure

1

Spuntare, pelare e tagliare a cubetti molto piccoli le carote. Inserirle per 6 minuti in una pentola con acqua bollente. Poi toglierle e lasciarle raffreddare su un vassoio o un piano ricoperto con carta forno.

2

Eseguire la stessa procedura con le patate: pelarle e tagliarle a cubetti molto piccoli, della stessa grandezza delle carote e cuocerle in acqua bollente per 7 minuti. Lasciarle poi raffreddare insieme alle carote.

3

Sciacquare i piselli sotto acqua corrente fredda e lessarli per 3 minuti in acqua bollente.

4

Man mano che le verdure vengono sbollentate, riporle su un vassoio o su un piano coperto con carta forno per raffreddarle.

5

Passare ora ai cetriolini sott'aceto: tagliarli in piccoli cubetti delle stesse dimensioni delle altre verdure già preparate. A parte preparare le uova: riempire a metà un pentolino di acqua e metterlo sul piano cottura a fuoco vivo. Quando raggiunge il massimo bollore inserire le uova intere, farle cuocere per 9 minuti e poi toglierle dal fuoco.

6

Tutti gli ingredienti sono pronti. Comporre l'Insalata russa unendo in una ciotola tutte le verdure e la maionese precedentemente preparata. Mescolare in modo che si amalgami tutto e versare l'Insalata russa nel piatto da portata. Sgusciare le uova sode e tagliarle a fettine per decorare il piatto e, infine, servire.

Accessori

  • Un contenitore dai bordi alti e stretto
  • Una ciotola capiente
  • Un piatto da portata finale
  • Una frusta elettrica o a mano
  • Una pentola

Consigli e suggerimenti

  • Siete amanti delle personalizzazioni e delle rivisitazioni? Aggiungete le verdure che più preferite oppure del tonno nella maionese per un tocco di sapore in più.
  • Per una consistenza perfetta della vostra Insalata russa, fate attenzione che le verdure restino un po’ croccanti e non risultino troppo morbide.
  • Per la riuscita perfetta della vostra maionese, consigliamo l’utilizzo della frusta elettrica. In caso non la aveste in casa, è possibile montare le uova anche a mano, ma ci vorrà più tempo e pazienza per ottenere la stessa consistenza cremosa.
  • In alternativa all’aceto di vino bianco, dal sapore più deciso, potreste inserire l’aceto di mele che risulta più delicato.

Conservazione

Conservare l’Insalata russa in frigorifero in un contenitore ermetico per massimo 3 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Storia

L’origine della ricetta dell’insalata russa è incerta. Nonostante le numerose versioni e ricostruzioni storiche aventi un fondamento, non si ha certezza di quale sia la più attendibile e realistica. Alcuni sostengono che sia nata per idea dello chef Lucien Olivier in Russia, dove viene ancora oggi chiamata ‘Insalata Olivier‘, ma con ingredienti inizialmente molto differenti da quelli attuali.

Altre versioni la vedono nascere in Italia, in particolare in Piemonte, nell’800 in occasione della visita dello Zar nel Bel Paese. In questa versione romanzata, l’imperatore russo se ne sarebbe innamorato e avrebbe portato con sé la ricetta, facendola diventare famosa poi in tutto il mondo. Tale racconto potrebbe avere un fondamento visto che in Francia questo piatto viene chiamato ‘Insalata Piemontese‘. Il dubbio rimarrà sempre, ma la certezza è che negli anni la ricetta originale abbia subìto numerose rivisitazioni per arrivare ai giorni nostri come la conosciamo tutti.