Skip to main content

Gli gnocchi rientrano appieno nella lista dei primi piatti più amati in Italia e anche all’estero. Morbidi, buoni e saporiti, ne esistono diverse versioni, come gli gnocchi di patate, gli gnocchi alla zucca o gli gnocchi di pane. Gli gnocchi alla ricotta sono una versione leggerissima, completamente senza patate, light e delicati, perfetti per essere accompagnati da sughi che riportano immediatamente ai sapori mediterranei come la passata di pomodoro e il basilico fresco. Gli gnocchi di ricotta si preparano a casa in pochi minuti usando la ricotta di pecora, le uova, la farina e un pizzico di sale. La consistenza di questi gnocchi e il loro sapore molto versatile da abbinare ad altri sughi, come il ragù bianco o il ragù di carne, vi conquisterà!

Ingredienti per 6 persone

  • Ricotta di pecora: 600 g
  • Uova: 2
  • Farina 00: 250 g
  • Sale: q.b.
  • Semola: q.b.
  • Polpa di pomodoro: 300 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Basilico: 1-2 foglie
  • Olio extravergine d’oliva: 4 cucchiai
  • Sale: q.b.
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 25 minuti
  • Totale: 55 minuti
  • Calorie: 267 kcal/persona

Preparazione

1

Per preparare gli gnocchi di ricotta la prima cosa da fare è occuparsi del latticino. Se la ricotta è ben soda e asciutta setacciatela passandola in un colino a maglia fine, schiacciandola con una spatola. Se dovesse invece essere acquosa lasciatela riposare all’aria per qualche ora.

2

Raccogliete tutta la ricotta setacciata in una ciotola e aggiungete le uova intere e il sale.

3

Mescolate bene per far amalgamare gli ingredienti, fino a quando le uova e la ricotta non si saranno completamente incorporate.

4

Unite metà della dose di farina e proseguite a mescolare con la spatola.

5

A questo punto andate a versare il resto della dose di farina su un piano di lavoro e trasferitevi il composto di ricotta, uova e farina.

6

Impastate raccogliendo tutta la farina e modellando l’impasto fino a ottenere un panetto omogeneo.

7

Tagliate un pezzo di impasto e create dei filoncini andando ad arrotolare l’impasto sul piano di lavoro con il palmo delle mani. I filoncini devono avere un diametro di circa 1 cm.

8

Ricavate gli gnocchi andando a tagliare delle porzioni di impasto di circa 1.5 cm. Proseguite allo stesso modo fino a terminare l’impasto e disponete gli gnocchi su un vassoio leggermente infarinato.

9

Dedicatevi alla preparazione del sugo di pomodoro. Versate in una padella 4 cucchiai di olio e lo spicchio d’aglio precedentemente sbucciato. Accendete a fiamma bassa e lasciate soffriggere.

10

Passati circa 2-3 minuti aggiungete la polpa di pomodoro e mezzo cucchiaino di sale.

11

Aggiungete una o più foglie di basilico a seconda del vostro gusto personale. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere la polpa di pomodoro a fiamma bassa per circa 15 minuti.

12

Nel frattempo riempite una pentola capiente con acqua e portatela sul fuoco medio. Aggiungete il sale.

13

Versate gli gnocchi di ricotta nell’acqua poco prima che questa raggiunga il bollore.

14

Scolate gli gnocchi con l’aiuto di una schiumarola appena verranno a galla.

15

Versate gli gnocchi in una pirofila o di una ciotola capiente e aggiungete la salsa di pomodoro. Con una spatola mescolate delicatamente per non far sfaldare gli gnocchi.

16

Decorate con una foglia di basilico e servite subito.

Consigli e suggerimenti

Acquistate la ricotta di pecora fresca in salumeria o in latteria. Vi sconsigliamo di usare la ricotta confezionata del supermercato, perché la consistenza è molto diversa e andrebbe a compromettere il risultato finale. Se la ricotta dovesse essere particolarmente acquosa lasciatela sgocciolare qualche ora prima di usarla.

I sughi da abbinare agli gnocchi di ricotta sono innumerevoli. Se volete restare sul classico, potete sostituire la passata di pomodoro con dei pomodorini freschi o fare in casa la vostra passata tradizionale.

Potete aggiungere all’impasto anche delle erbe aromatiche come timo, timo limonato o salvia tritata finemente.

Vi consigliamo di preparare al momento gli gnocchi e cuocerli subito, per servirli il prima possibile. Infatti questi gnocchi sono particolarmente delicati e non si conservano a lungo.

La farina di semola va usata per evitare di far attaccare gli gnocchi sul piano di lavoro. Se non l’avete potete continuare a usare la farina, oppure sfruttare un foglio di carta forno.

Conservazione

Gli gnocchi di ricotta si conservano in frigorifero per 2 giorni, coperti da pellicola trasparente o all’interno di un contenitore a chiusura ermetica. Vi consigliamo di congelarli, sia da crudi che da cotti.

Lascia una risposta