fbpx

Brodo di carne: ricetta con pochi ingredienti, ma dal gusto assicurato

Il Brodo di carne è perfetto nelle fredde sere invernali, ma anche gustoso per preparare primi o secondi piatti di carne o pesce da presentare a tutta la famiglia
Brodo di carne pronto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Come fare il Brodo di carne saporito? Innanzitutto, occorre la partenza a freddo: in questo modo le carni, bollendo, rilasciano i loro umori nell’acqua di cottura. L’aggiunta di verdura o pesce, con quella eventuale di sale, spezie e aromi, conferirà al nostro Brodo di carne un sapore deciso e stuzzicante. Il brodo, che scalda e nutre in leggerezza, può essere di carne rossa e a seconda dei tagli di carne usati può risultare più o meno grasso. Diversamente, il brodo di carni bianche, come il brodo di cappone a Natale, rispetto a quello di carni rosse, è più leggero perché ha meno grassi. Ottimo consumato da solo o, più frequentemente, utilizzato per preparare diversi piatti come salse, risotti o minestre: a tal proposito impiegatelo per servire in tavola un gustoso e fumante piatto di Tortellini in brodo.

Ingredienti per 4 persone

  • Costa di sedano: 1
  • Carota: 1
  • Cipolla: 1
  • Foglia di porro: 1
  • Pomodori gialli: 8 (oppure 2 pomodori rossi)
  • Chiodi di garofano: 1
  • Sale: q.b.
  • Acqua fredda: 4 l
  • Carne di manzo: 500 g
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 3 ore
  • Totale: 3 ore, 20 minuti
  • Calorie: 267Kcal/100g

Preparazione

1

Prendere la cipolla, privarla della buccia esterna e lavarla; ora infilzare il chiodo di garofano al suo interno.

2

Pulire la costa di sedano dai filamenti e sciacquarla sotto acqua corrente.

3

Pelare la carota, con l'aiuto di un pelapatate, e tagliare un bel pezzo di porro. Lavare tutta la verdura accuratamente.

4

A questo punto occuparsi della carne di manzo (in questo caso la punta di petto e il biancostato di pancia) ed eliminare l'eventuale grasso in eccesso.

5

Posizionare tutti gli ingredienti, quindi verdure e carne, all'interno di una pentola capiente e dai bordi alti ed aggiungere l'acqua fredda.

6

Lasciare bollire la carne, con fiamma al minimo, per almeno 3 ore. Dopodiché togliere la pentola dal fuoco, salare e lasciare riposare il brodo per 5 minuti.

7

Togliere dalla pentola la carne e le verdure e, con l'aiuto di un colino a maglie strette, filtrare il brodo ottenuto all'interno di una ciotola.

8

Far raffreddare il brodo di carne a temperatura ambiente.

Accessori

  • Pelapatate
  • Un coltello
  • Una pentola capiente
  • Colino a maglie strette

Consigli e suggerimenti

  • Per ottenere un brodo limpido non dovrà mai bollire ma bensì fumare.
  • Per un Brodo di carne saporito i tagli migliori sono il biancostato di pancia, la punta di petto, il collo: ossia carni che necessitano di una lunga cottura.
  • Vi consigliamo di aggiungere il sale solo verso la fine della cottura degli ingredienti: man mano che la temperatura aumenta, la carne e le ossa cedono all’acqua i loro principi nutritivi e aromatici. Una parte di questi coagula e formano una schiuma che sarà da eliminare con una schiumarola.
  • Per i più creativi, bastano pochi ingredienti per trasformare un Brodo di carne in un pasto leggero e completo: provate a condirlo con erbe aromatiche fresche come prezzemolo ed erba cipollina, con verdure tagliate a julienne, con delle uova sbattute o ancora con una grattugiata di zenzero o curcuma!

Conservazione

Il Brodo di carne si conserva in frigorifero, all’interno di un contenitore di vetro, per circa 2/3 giorni.

Storia

Nell’Alto Medioevo era consuetudine lasciare un calderone appeso sul camino acceso e in questo recipiente si buttava ogni giorno quanto disponibile: carni come coniglio, piccione, gallina, maiale, cacciagione e verdure diverse come cavoli o piselli, che cambiavano a seconda della disponibilità dell’orto; si potevano aggiungere anche avanzi dei giorni precedenti o pane raffermo: non si buttava via niente dal momento che il cibo era prezioso.

Tuttora esiste una tipologia di brodo composto da carni miste da cui deriva il gran bollito misto piemontese; si può ottenere un eccellente brodo anche dal pesce (il brodetto); un brodo che può essere consumato da tutti ed in qualsiasi stagione, è certamente il Brodo vegetale. È il più comune perché presente durante tutto l’arco dell’anno, ha meno nutrienti proteici rispetto agli altri brodi ma è più versatile, leggero e rapido.