fbpx

Asparagi lessi: ricetta con 1 ingrediente, ma tante proprietà

E chi lo dice che gli Asparagi lessi sono un piatto banale? Provate insieme a noi a prepararli e abbinarli a primi, secondi o contorni e la bontà è assicurata!
Asparagi lessi piatto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Con questa ricetta preparerete degli Asparagi lessi ideali da consumare bolliti ma anche per guarnire e insaporire numerose preparazioni. Le ricette con gli asparagi sono le più svariate e cambiano a seconda degli usi e delle tradizioni culinarie di ogni paese, ma di certo si è sicuri di portare in tavola un contorno sano, gustoso e al tempo stesso delicato. Tra i tanti ortaggi presenti durante la stagione primaverile, gli asparagi rientrano senza dubbio tra quelli più amati; allora iniziamo subito a cucinare questi Asparagi lessi e, perché no, provate insieme a noi ad aggiungerli in una Frittata al forno asparagi e formaggio da presentare in un aperitivo tra amici, la delizia è assicurata!

Ingredienti per 2 persone

  • Asparagi verdi: 1 mazzo
  • Sale fino: q.b.
  • Olio extravergine di oliva: q.b.
  • Limone: succo di ½
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 20 minuti
  • Calorie: 66Kcal/300g

Preparazione

1

Lavare accuratamente, sotto acqua corrente, gli asparagi e tagliare la parte finale del gambo che risulta essere la più bianca e legnosa.

2

Nel frattempo prendere una casseruola capiente, riempirla di acqua e posizionarla sul fuoco. Non appena l'acqua bollirà, disporre in modo orizzontale gli asparagi al suo interno senza piegarli. Fare cuocere per circa 10 minuti.

3

Una volta cotti, estrarli dalla casseruola con l'aiuto di una schiumarola eliminando tutta l'acqua in eccesso.

4

Posizionare gli Asparagi lessi su un piatto da portata e condirli con un filo di olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale fino e il succo di ½ limone, spremuto precedentemente.

Accessori

  • Una casseruola capiente
  • Coltello
  • Schiumarola
  • Spremiagrumi

Consigli e suggerimenti

  • Per verificare che gli asparagi siano freschi devono presentare le punte dritte, chiuse e spezzandole devono venir via di colpo, scrocchiando. I gambi sono lucidi, duri, flessibili e senza screpolature.
  • Esistono varietà diverse di asparagi: quelli coltivati, bianchi o viola, vanno prima leggermente pelati nella parte del gambo, e poi tagliati nel punto più duro; quelli selvatici invece non richiedono la pelatura ma è sufficiente tagliarli nella parte più dura del gambo. Quest’ultimi per le ricette di frittate, minestre, creme, zuppe e risotti sono gli ideali: che ne dite di inserirli in un buonissimo Risotto asparagi e feta, ad esempio?
  • Vi suggeriamo di immergere questo ortaggio in acqua gelida prima della cottura per preservarne il gusto.
  • Il modo migliore per cucinare gli Asparagi lessi è legando gli steli (non troppo stretti) in modo che solo la parte inferiore sia cotta in acqua bollente, mentre i germogli, fuoriuscendo dall’acqua, subiranno una cottura al vapore, rimanendo quindi croccanti.
  • Un segreto per preservare il colore vivo è quello di immergerli in acqua gelata dopo la cottura.

Conservazione

Gli Asparagi lessi si possono conservare in frigorifero, all’interno di un contenitore a chiusura ermetica, per 2/3 giorni; ricordatevi di estrarli mezz’ora prima del loro utilizzo in modo che non siano troppo freddi e prevalga il loro gusto unico.