fbpx

Uovo al tegamino con erba cipollina

Tutti i passaggi ed i trucchi per cucinare alla perfezione l'uovo al tegamino, chiamato anche all'occhio di bue.
uovo al tegamino occhio di bue
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

L’uovo al tegamino facile e veloce, conosciuto anche come uovo all’occhio di bue per la sua forma che lo ricorda, considerato all’unanimità come la ricetta che tutti sanno fare. Da sempre uno dei più noti piatti salva cena, le uova in casa non mancano mai e in qualche minuto tutto è pronto. Nonostante la semplicità di realizzazione della ricetta è importante seguire i tempi ed i passaggi per evitare che le uova si sfaldino, vengano troppo cotte o addirittura troppo asciutte.

Ingredienti per 4

  • Uova: 4
  • Burro: 40 g
  • Sale: q.b
  • Pepe nero: q.b
  • Erba cipollina: q.b
  • Preparazione: 2 minuti
  • Cottura: 6 minuti
  • Totale: 8 minuti
  • Calorie: 185 Kcal/100 g

Preparazione

1

Inserire un pezzetto di 40 grammi di burro nel tegamino antiaderente e farlo sciogliere. Per preparare più uova si può utilizzare anche una padella, la scelta del tegamino resta però consigliata per riuscire a mantenere la giusta temperatura e per "staccare" meglio le uova a fine cottura.

2

Ruotare il tegamino in modo tale che il burro scivoli su tutta la superficie.

3

Nel frattempo aprire un uovo e metterlo in una ciotolina. E' meglio evitare di aprire l'uovo direttamente nel tegame, specialmente se non si è molto pratici si rischia che cadano dei pezzetti di guscio e che diventi difficoltoso estrarli.

4

Quando il burro si è completamente sciolto inserire l’uovo; farlo cuocere a fiamma bassa per 2 minuti. Il momento giusto per estrarre l'uovo è quando la parte bianca si solidifica.

5

Il momento più delicato è l'estrazione dell'uovo pronto, se non si sta attenti si rischia di rovinare tutto. Inserire un lecca pentole sotto l’uovo e staccarlo dal tegamino.

6

Una volta che l'uovo è staccato dal tegame basta farlo scivolare lentamente nel piatto. Ripetere il procedimento per cuocere le altre uova. Servire l’uovo cospargendo sale fino, pepe nero e un’erba aromatica; in questa ricetta è stata aggiunta dell’erba cipollina.

Consigli e varianti

Il primo consiglio è sicuramente quello di condire solo la parte bianca perché è quella che ha di suo meno sapore. Per dare all’uovo all’occhio di bue un bell’aspetto è consigliabile fare in modo che il tuorlo finisca completamente al centro del tegame!

Una variante molto saporita è quella astigiana, chiamata uova al careghin. Le uova vengono preparate con l’aggiunta di peperoncino, capperi, acciughe e prezzemolo. Si ottiene un ottimo risultato aggiungendo una fettina di formaggio semi stagionato come provola, toma, grana, sbrinz o gorgonzola per chi ama i sapori forti.

Conservazione

Si sconsiglia categoricamente di congelare l’uovo al tegamino. Anche lasciarlo in frigo non ha molto senso, considerando i pochi minuti di preparazione e magari l’utilizzo di uova freschissime.