fbpx

Spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberetti

Gli spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni sono un primo piatto con i giusti abbinamenti per creare un piatto di altissimo livello.
Spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Conosciuti anche come tonnarelli o maccheroni alla chitarra, gli spaghetti alla chitarra sono uno squisito tipo di pasta all’uovo originaria dell’Abruzzo, dalla particolare forma quadrata. A differenza dei classici spaghetti rotondi, offrono una maggiore rugosità, che li rende particolarmente indicati in preparazioni con sughi complessi come ragù, carbonara o sughi di pesce. La ricetta che vi proponiamo oggi è da leccarsi i baffi. Gamberoni, ricotta e granella di pistacchi: tre ingredienti preziosi che si sposano alla perfezione dando vita a un condimento che avvolge dolcemente gli spaghetti, restituendo una consistenza piena, piacevolissima, un profumo appetitoso, un sapore che coccola ma sorprende. A tavola con tutta la famiglia o a cena con amici, gli spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni stupiranno e conquisteranno i vostri ospiti!

Ingredienti per 2 persone

  • Spaghetti alla chitarra: 200 g
  • Ricotta: 250 g
  • Gamberoni: 10
  • Granella di pistacchi: q.b.
  • Olio EVO: q.b.
  • Sale fino: q.b.
  • Pepe nero: q.b.
  • Erba cipollina: q.b.
  • Aglio: 1 spicchio
  • Peperoncino: 1/2
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 327 Kcal/porzione

Preparazione

1

In una ciotola inserite la ricotta, l’erba cipollina tritata, sale fino, pepe nero e mescolate.

2

Sgusciate i gamberoni eliminando anche la testa e con l’aiuto di uno stuzzicadenti eliminate l’intestino dalla parte del dorso. Tagliate 4 gamberoni a pezzetti e lasciatene 6 interi.

3

In una padella capiente inserite un filo di olio EVO, uno spicchio di aglio e mezzo peperoncino tritato. Fate rosolare 2 minuti e aggiungete i gamberoni. Lasciateli cuocere per 2 minuti a fiamma viva. Spegnete il fuoco, togliete i gamberoni dalla padella e metteteli da parte.

4

Nella stessa padella dove avete cotto i gamberoni mettete la ricotta.

5

Nel frattempo, cuocete gli spaghetti seguendo il tempo indicato sulla confezione. Una volta cotti, versateli nella padella con la ricotta e amalgamate.

6

Aggiungete i gamberoni, tagliate continuando ad amalgamare gli ingredienti.

7

Una volta cotti, impiattate. Adagiate sugli spaghetti i gamberoni interi e spolverate con una manciata di granella di pistacchi.

Consigli e suggerimenti

Quella all’uovo è un tipo di pasta che richiede imperativamente una cottura al dente. Prestate attenzione a non superare il tempo di cottura consigliato. Scolate piuttosto la pasta qualche secondo prima della fine della cottura.

Il Pinot bianco è un vino particolarmente indicato come abbinamento ai vostri spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni.

Conservazione

Vi consigliamo di consumare i vostri spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni appena cucinati. Se dovessero comunque rimanerne, conservateli in un contenitore ermetico in frigo al massimo fino al giorno seguente.

Curiosità

Gli spaghetti alla chitarra prendono il nome dall’attrezzo che nella tradizione si utilizza per produrli, la chitarra: il foglio di pasta all’uovo viene infatti posato sopra un telaio con fili metallici che ricordano appunto le corde dello strumento musicale. Il foglio di pasta viene compresso con un mattarello sopra i fili e il risultato sono strisce di pasta che, in base alle intenzioni del pastaio, diventeranno spaghetti oppure fettuccine.