fbpx

Salsa dressing: ricetta del saporito condimento in 3 passaggi

Ecco una Salsa dressing ottima da servire in estate in accompagnamento a insalate, buffet e aperitivi con amici: in poche e semplici mosse avrete un intingolo cremoso e aromatico!
Salsa dressing ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La Salsa dressing è di tradizione anglosassone ottima come condimento per insalate e ideale per accompagnare semplici verdure a bastoncino in pinzimonio durante un buffet. Si tratta di una salsa che si sposa perfettamente anche con carni bianche come il Pollo al limone o il pesce bollito e alla griglia, piatti con un sapore non troppo forte e deciso. La particolarità del dressing è la base cremosa, che può essere preparata con maionese, senape o yogurt, alla quale si aggiunge una componente dolce, come miele, sciroppo d’acero o zucchero, e un mix di spezie ed erbe aromatiche come erba cipollina, origano, menta, aglio o zenzero.

Ingredienti per 2 persone

  • Prezzemolo: 1 mazzetto
  • Olio extra vergine di oliva: 2 cucchiai
  • Maionese: 3 cucchiai
  • Limone: 2 cucchiaini del suo succo
  • Senape: 1 cucchiaino
  • Cipollotto: 1
  • Sale fino: q.b.
  • Pepe nero: q.b.
  • Scorza di limone: ½ limone non trattato
  • Preparazione: 10 minuti
  • Totale: 10 minuti
  • Calorie: 680Kcal/100g

Preparazione

1

Prendere il prezzemolo e il cipollotto, lavarli sotto acqua corrente e, con l'aiuto di un coltellino, tritarli finemente.

2

Unire in una ciotolina l'olio extra vergine di oliva, il succo di limone, il sale fino e il pepe nero; emulsionare bene gli ingredienti.

3

Recuperare una ciotola e versare al suo interno il prezzemolo e il cipolloto tritati, la maionese, la senape e la scorza precedentemente grattugiata del limone. Per ultimo versare un filo di olio e mescolare il tutto.

4

Riporre la Salsa dressing in frigorifero e lasciarla riposare almeno 30 minuti prima di servirla.

Accessori

  • Coltello
  • 2 ciotoline
  • Spremiagrumi
  • Frusta
  • Grattugia
  • Cucchiaio

Consigli e suggerimenti

  • Esistono diversi tipi di dressing, dai più semplici ai più appetitosi: la Caesar dressing tipica negli Stati Uniti, la French dressing in Francia; un altro condimento aromatico ma non altrettanto forte, lo si può ottenere grazie allo yogurt e al miele.
  • Per un tocco orientale vi proponiamo un dressing al curry, ma una buona soluzione per insaporire le insalate può essere anche la Panna acida aromatizzata con scalogno o erba cipollina.
  • Provate anche l’inconfondibile Salsa tzatziki, a base di yogurt ed in grado di profumare la vostra insalata con note di aglio, cetrioli e menta; grazie alla sua versatilità si abbina bene anche a pesce, patate lesse e ai finger food.

Conservazione

La Salsa dressing si può conservare in frigorifero, chiusa all’interno di un vasetto di vetro, fino a 1 settimana.

Storia

Il termine dressing deriva dall’inglese ‘to dress‘ il quale fa riferimento ad un condimento impiegato per insaporire ed esaltare il gusto dell’insalata. Un mix equilibrato che conferisce note agrodolci, speziate o piccanti alle verdure crude.

Preparare una Salsa dressing che sia perfettamente bilanciata non sempre può risultare facile, ecco perché non devono mai mancare cinque importanti componenti: grassa, acida, salata, dolce e aromatica.