fbpx

Polpettone di carne al forno: la ricetta delle tradizioni mai perse

Tipica preparazione casalinga, perfetto anche per riciclare gli avanzi del giorno prima con gusto e fantasia, il Polpettone vi sorprenderà ogni volta come fosse la prima!
Polpettone pronto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il Polpettone è una pietanza solitamente a base di carne tritata, spezie, aromi e ingredienti leganti (come l’uovo e il pangrattato o la farina), e servita a tavola come seconda portata o piatto unico, mangiato sia caldo che freddo, a seconda dell’occasione. Ma prima di allacciarvi il grembiule e buttarvi nella preparazione, per rendere ancora più invitante la ricetta del nostro Polpettone potete provare ad abbinarci un goloso contorno dai sapori anglosassoni come le Patate al cartoccio, patate semplicissime da preparare e che sicuramente piaceranno a tutti; e perché no, cospargetele con la Panna acida per completare un piatto da portata veramente ricco e goloso da far leccare i baffi a tutti gli invitati!

Ingredienti per 4 persone

  • Carne macinata di manzo: 600 g
  • Uova: 4
  • Parmigiano grattugiato: 60 g
  • Pane grattugiato: 80 g
  • Prezzemolo: qualche foglia
  • Sale fino: 1 cucchiaino
  • Pepe: q.b.
  • Acqua: mezzo bicchiere
  • PER IL CONTORNO DI PATATE
  • Patate: 600 g
  • Burro: 30 g
  • Olio extra vergine di oliva: 2 cucchiai
  • Sale fino: mezzo cucchiaino
  • Erbe aromatiche a piacere
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 25 minuti
  • Totale: 40 minuti
  • Calorie: 149Kcal/100g

Preparazione

1

Versare in una ciotola capiente la carne macinata, le uova, il pane e il parmigiano grattugiato. Unire il prezzemolo, tritato finemente, il sale ed il pepe ed aggiungerli al resto degli ingredienti.

2

Mescolare tutto fino a raggiungere una consistenza liscia e compatta.

3

Prendere un foglio di carta forno e stenderlo su un piano da lavoro; versare sopra di esso l'impasto di carne appena creato e modellarlo con le mani fino ad ottenere la forma di un cilindro. Il Polpettone dovrà risultare di circa 20 cm x 8 cm.

4

Avvolgerlo con la carta forno. Attenzione a non chiuderlo in modo troppo stretto dal momento che le uova lo faranno gonfiare durante la cottura.

5

Ora sigillare anche i bordi conferendogli la forma di una caramella.

6

Prendere una pirofila e disporre il Polpettone, avvolto nella carta da forno, con la chiusura rivolta verso l'alto; i lembi laterali della caramella disporli nella parte inferiore del Polpettone. Versare il bicchiere di acqua nella pirofila e inserirla in forno a 180° per circa 20/25 minuti.

7

Una volta trascorso il tempo di cottura estrarre dal forno la pirofila.

8

Aprire il cartoccio e iniziare a tagliare dalle parti laterali del Polpettone cotto, per avere un risultato migliore, e disporlo in un piatto da portata con il contorno di patate alle erbe.

PREPARAZIONE PATATE DI CONTORNO

1

Prendere le patate, pulirle sotto acqua corrente e tagliarle a piccoli cubetti. Condirle con olio extra vergine di oliva, fiocchi di burro; spolverizzarle con erbe aromatiche precedentemente tritate, tra cui origano fresco, salvia, timo e rosmarino e in ultimo salare. Amalgamare bene i sapori alle patate e infornare, fino ad avere una perfetta doratura, a 200° per circa 20/30 minuti.

Accessori

  • Un coltello
  • Una ciotola capiente
  • Mestolo
  • Carta forno
  • Una pirofila
  • Un bicchiere

Consigli e suggerimenti

  • Sicuramente il Polpettone da freddo si taglierà meglio, ma se è ben fatto ed è cotto bene non ci saranno problemi a tagliarlo anche caldo.
  • Prestate attenzione alla disposizione della carta forno nella pirofila: la chiusura rivolta verso l’alto eviterà che i succhi della carne, durante la cottura, fuoriescano. Il Polpettone in questo modo risulterà perfettamente umido.
  • Per i più golosi, lo si potrebbe farcire con scamorza e prosciutto e laccarlo con miele.
  • In alcune varianti il Polpettone è proposto farcito con verdure, specialmente con gli spinaci, e formaggio; con solo melanzane o carne di pollo. Provateli tutti!
  • Sapevate che esistono più metodologie per la sua cottura? Assaporatelo al forno, passato in padella o addirittura bollito.
  • Nella tradizione americana il Polpettone viene spesso spennellato con della salsa di pomodoro al fine di creare una crosta gustosa e croccante durante la cottura nel forno; in alternativa, questa doratura, la si può realizzare con un sugo di cipolle, salsa barbecue o un misto di ketchup e mostarda.

Conservazione

Il Polpettone si conserva ottimamente in frigorifero per 3/4 giorni. In alternativa è possibile congelarlo, intero o affettato; in tal modo si conserva per circa 3 mesi.

Storia

Già a partire dalla seconda metà del Cinquecento le polpette, in diverse varianti sempre più elaborate, cominciano a diventare le piccole protagoniste dei ricettari, talvolta citate insieme ai primi polpettoni. Bisognerà aspettare però un altro secolo affinché le polpette diventino più simili a quelle che prepariamo oggi. Alla metà del Seicento viene introdotta la pratica di tritare la carne per preparare le polpette, successivamente viene proposto sia di stendere la massa ottenuta, farcirla e tagliarla nuovamente a fette da arrotolare, sia di bollire e arrostire la carne di vitello, per poi tritarla finemente per creare delle palle di carne trita di forma allungata e grandi dimensioni, simili ai nostri polpettoni.

Negli Stati Uniti d’America, durante la Grande Depressione degli anni ’30, cucinare il polpettone era un modo semplice ed economico per sfamare la famiglia, utilizzando spesso gli avanzi della macellazione. All’epoca, era anche molto comune allungare la carne con grano e pangrattato.

A ogni modo oggi come allora, nella la preparazione del Polpettone si utilizzano più o meno gli stessi ingredienti, per andare ad insaporire la carne e renderla profumata e gustosa.

Dalle polpette al polpettone

La parola ‘polpettone’ è l’accrescitivo di polpetta: al di là degli ingredienti, che sono grossomodo gli stessi (macinati, tagliuzzati o spezzettati) ciò che cambia è la forma finale della pietanza portata a tavola. Se le polpette sono molte e piccole, il polpettone è costituito da un unico grande pezzo, dalla forma più o meno cilindrica, e servito affettandolo al momento.

Per realizzarlo si possono usare moltissimi ingredienti, come diversi tipi di carne e di verdure, abbinati a spezie, erbe aromatiche e profumati aromi, nonché a salse e sughi prelibati. In alcune regioni d’Italia, il termine polpettone viene usato anche per indicare un tipo di torta di verdure cotta al forno, stesa in teglia e priva di carne: questo è il caso della ricetta tradizionale della Liguria, il Polpettone alla genovese, a base di patate e fagiolini insaporiti da un trito aromatico di maggiorana