fbpx

Peperoncini ripieni sott’olio fatti in casa

peperoncini tondi ripieni su un piatto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

I peperoncini ripieni sott’olio sono degli ottimi piccoli antipastini o accompagnamento per un aperitivo. Per realizzare questa semplice e gustosa ricetta bastano davvero pochi ingredienti molto economici e dei vasetti sterilizzati. La varietà di peperoncino è molto importante: in questa ricetta useremo una tipologia di peperoncino tipico della Calabria, anche conosciuto con il nome di “peperoncino ciliegia”, il quale ha la caratteristica di conservare un gusto intenso e non particolarmente piccante. I peperoncini tondi con capperi, acciughe e tonno sott’olio sono da gustare tutti in un boccone, magari accompagnati dalle olive in salamoia!

Ingredienti per 3 vasetti da 200 g

  • Peperoncini tondi piccanti: 500 g
  • Acciughe sott'olio: 15 g
  • Capperi sott'aceto: 10 g
  • Tonno sott'olio sgocciolato: 120 g
  • Olio extravergine d'oliva: q.b.
  • Aceto di vino bianco: 300 ml
  • Vino bianco: 300 ml
  • Alloro: 2 foglie
  • Chiodi di garofano: 5
  • Sale fino: 1/2 cucchiaino
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 4 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 68 Kcal / 50 g

PREPARAZIONE

1

Iniziate la preparazione dei peperoncini ripieni la sera prima. Munendovi di guanti in lattice usa e getta, lavate accuratamente i peperoncini tondi sotto acqua corrente. Privateli del picciolo ed eliminate i semi, aiutandovi con uno scavino o con la punta di un cucchiaino da caffè.

2

In un pentolino versate vino bianco, aceto, alloro, chiodi di garofano e sale. Accendete il fuoco e portate a bollore, aggiungendo poi i peperoncini. Lasciateli sbollentare per 3-4 minuti a fuoco medio. Scolate i peperoncini e lasciateli sgocciolare a testa in giù per tutta la notte.

3

Il giorno dopo, passate alla preparazione del ripieno. Sminuzzate grossolanamente alici e capperi, scolate il tonno e frullate per qualche secondo con un mixer, per ottenere una crema liscia.

4

Riempite una sac-à-poche con la crema e farcite tutti i peperoncini.
Posizionate i peperoncini ripieni nei vasetti di vetro, facendo attenzione a lasciare almeno un paio di centimetri di spazio dal bordo.

5

Versate l’olio di oliva arrivando a coprire interamente i peperoncini, lasciando circa 1 cm di spazio dal bordo superiore.
Chiudete bene con un tappo a vite nuovo. Mettete sul fuoco una pentola di acqua e fate bollire. Inserite i barattoli di vetro nella pentola e lasciateli bollire per alcuni minuti.

6

Estraete i vasetti dalla pentola e lasciateli raffreddare, poi provate a pressare il tappo al centro: se non sentite il suono “click-clack” il sottovuoto è avvenuto correttamente.

Consigli e suggerimenti

I peperoncini piccanti in barattolo possono essere conservati in un luogo fresco e asciutto fino a 4 mesi.

Una volta aperti i vasetti, i peperoncini devono essere conservati in frigorifero e consumati entro 3-4 giorni al massimo.

Se durante la pastorizzazione dovesse entrare acqua nei vasetti, vi consigliamo di non conservarli ma di gettarli.

Per la sterilizzazione dei vasetti e le buone norme per la preparazione delle conserve in ambiente domestico, vi raccomandiamo sempre di seguire le linee guida del Ministero della Salute.