fbpx

Panna montata perfetta, il trucco infallibile

Come realizzare la panna montata direttamente in casa. In questa ricetta vi sveliamo un trucco e vi diamo alcuni consigli per ottenere la panna montata perfetta!
Panna montata ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La panna montata, una soffice e dolce nuvola bianca dove affondare il cucchiaino per un momento di coccole. Perfetta per farcire torte, bignè e dolci, ingrediente base per preparare il gelato, deliziosa in primavera con le fragole e squisita in inverno con una tazza di cioccolata calda. La panna non è altro che la parte grassa del latte che, separandosi, forma uno strato più denso e candido. Si tratta di un latticino, per cui non è adatta a chi presenta intolleranze al lattosio ma, fortunatamente, sono ormai diffuse ovunque anche le confezioni di panna da montare vegetale. La panna montata è davvero un classico della cucina ed è apprezzata da grandi e piccini. Quante volte, però, non si riesce a montarla correttamente, ottenendo una panna liquida o e poco spumosa o, al contrario, arrivando quasi al burro?

Ingredienti per per 250 g di panna montata

  • Oanna fresca o vegetale: 250 g
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura:
  • Totale: 10 minuti
  • Calorie: 336 Kcal/100 ml

Preparazione

1

Come prima operazione, tenere la panna in frigorifero per qualche ora, in modo che sia ben fredda.

2

Far raffreddare in frigorifero una ciotola in vetro o in acciaio e le fruste dello sbattitore elettrico, per almeno 3 ore, oppure in freezer per almeno 30 minuti. Se si possiede una planetaria, mettere ciotola e frusta della planetaria in frigorifero.

3

Una volta aver raffreddato panna e strumenti, versare la panna nella ciotola e montarla con le fruste a media velocità per 2 minuti.

4

Montare a velocità massima per circa 5 minuti finché non sarà ben ferma e si attaccherà alle pareti della ciotola, restando comunque morbida.

Accessori

  • Una ciotola in vetro o in acciaio
  • Sbattitore elettrico

Consigli e suggerimenti

Attenzione a non montare troppo la panna! La panna va lasciata soda ma morbida, perché nel montarla troppo risulterà troppo grassa al palato. Infatti, se superate il limite, la parte solida della panna si separerà da quella liquida e si formerà così il burro.

Se volete preparare delle mousse o dei semifreddi, la panna dovrà essere semi-montata e presentare una consistenza lucida e spumosa. Quindi andrà montata per circa 2 minuti a media velocità e 3 minuti a velocità massima. Se comprate panna fresca non zuccherata, aggiungete lo zucchero a velo setacciato alla panna prima di montarla. La quantità di zucchero varia a seconda dei vostri gusti.

Storia

La presenza della panna da latte è attestata da varie fonti storiche sin dall’epoca tardo antica, quando le prime popolazioni barbariche scesero alla conquista dell’Italia. La panna montata è invece stata inventata alla fine del XVII secolo in Francia, alla corte di re Luigi XIV: essendo le scorte di panna quasi finite, lo chef decise di provare a sbatterla e montarla per aumentarne la quantità.