fbpx

Paccheri alla mediterranea, un primo sfizioso

I paccheri alla mediterranea sono un primo piatto leggero con pomodorini e pesce spada. Ideali in estate ma non solo per una cena tra amici
paccheri alla mediterranea
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Questo piatto di paccheri alla mediterranea è l’ideale per le cene estive tra amici, magari quelle dell’ultimo momento, in cui fa caldo per cucinare, ma non volete rinunciare a fare bella figura e portare in tavola qualcosa di gustoso. Con questo primo piatto potrete fare un figurone senza troppa fatica. I paccheri alla mediterranea sono un piatto fresco, delicato e stuzzicante. E’ una di quelle ricette che preparo quando viene quella nostalgia di casa, che solo certi sapori possono placare, riportandomi direttamente nella culla del mediterraneo, la Sicilia! I paccheri sono un formato di pasta davvero versatile, ottimo anche come sostituto dei classici cannelloni.

Ingredienti per 4 persone

  • Paccheri: 350 g
  • Pomodorini picadilly: 8
  • Pesce spada a fette: 25 g
  • Melanzane: 2
  • Vino bianco: 1/2 bicchiere
  • Menta: qualche foglia
  • Olio: q.b.
  • Cipolla: q.b.
  • Aglio per soffritto: q.b.
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Totale: 35 minuti
  • Calorie: 433 kcal/100 g

Preparazione

1

Tagliate a fettine le melenzane e metterle sotto sale per 20 minuti, in modo che perdano quel caratteristico sapore amaro.

2

Trascorso questo tempo, tagliarle a cubetti e soffriggetele in una padella con olio ben caldo. Quando sono a più di metà cottura, trasferitele in un piatto. Aggiungete un po’ d’olio al fondo di cottura, la cipolla e l’aglio schiacciato, il pesce spada tagliato a cubetti e sfumate con il vino bianco.

3

Quando il pesce si è colorito, aggiungete le melanzane e i pomodorini, precedentemente pelati e tagliati a cubetti. Lasciate il sugo a fiamma bassa per 10 minuti mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo, fate bollire l’acqua e portate a cottura la pasta, aggiungete prima di scolarla uno o due mestoli di acqua di cottura al sugo per renderlo più morbido.

4

Io in questo caso ho scelto questo formato, una specie di pacchero rigato, perché mi piace molto come tiene il condimento rispetto a quello liscio. In realtà potete usare anche altri tipi di pasta corta, io sono particolarmente legata a questo formato perché è quello che sceglie mio papà quando prepara questa ricetta. Scolate la pasta al dente e saltare in padella con il sugo, aggiungete qualche fogliolina di menta e voilà, il gioco è fatto!

5

Di solito quando preparo questo manicaretto, la pasta non è mai abbastanza, ma se dovesse avanzare… ripassartela pure in padella il giorno dopo!

Variante

Se non hai a disposizione il pesce spada fresco, puoi usare quello che si compra nel reparto surgelati del supermercato. Non sarà come stare in Sicilia, ma si avvicina molto!