fbpx

Melanzane grigliate, contorno gustoso e semplice

Tutti i nostri consigli per preparare delle deliziose melanzane grigliate. Un contorno abbinabile a qualsiasi tipo di piatto
Melanzane grigliate
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Una ricetta semplice e comune adatta anche per cuochi inesperti è quella delle melanzane grigliate. Una volta preparate sono ottime se condite con olio, aceto e aglio e servite come antipasto o contorno, ma anche per realizzare ulteriori ricette o per farcire un bel panino. Scegliere tra le tante varietà di melanzane che si distinguono per forma e colore può non essere semplice. La melanzana nera che sia lunga oppure ovale, ben si presta a quasi tutti i tipi di ricette, inclusa la cottura alla griglia. Anche la melanzana ovale bianca con la sua consistenza carnosa e sapore delicato è ideale per preparare questo piatto. Il metodo di cottura per le melanzane grigliate prevede l’utilizzo di una piastra antiaderente oppure in ghisa. Si cuoce l’alimento sulla piastra precedentemente riscaldata, senza aggiunta di condimenti e grassi. Il fattore importante è che la piastra sia ben calda prima di venire a contatto con gli alimenti.

Ingredienti per 2

  • Melanzane: 2 scure (500 g)
  • Aceto di riso: 10 ml
  • Prezzemolo: q.b
  • Aglio: 1 spicchio
  • Olio Evo: q.b
  • Sale: q.b
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Totale: 15 minuti
  • Calorie: 43 Kcal/porzione

Preparazione

1

Pulire le melanzane lavandole sotto acqua corrente. Rimuovere il peduncolo e parte della buccia formando delle strisce. Possiamo riutilizzare la buccia per preparare croccanti snack fritti.

2

Tagliare le melanzane a fette spesse circa mezzo centimetro.

3

Scaldare la piastra a fuoco alto. Aggiungere le fettine di melanzana, lasciar cuocere a fuoco medio controllando la cottura e girando dopo un paio di minuti. Cuocere da entrambi i lati. Ripetere l’operazione per tutte le fette di melanzana.

4

Disporre le melanzane grigliate in un recipiente, salare e lasciare raffreddare.

5

Condire a piacimento con olio, aglio e prezzemolo. Servire.

Accessori

  • Tagliere
  • Coltello
  • Piastra

Curiosità e suggerimenti

  • Per condire usiamo l’aglio sott’olio che abbiamo preparato in casa, per avere un sapore intenso ma più digeribile dell’aglio fresco.
  • Le bucce delle melanzane possono essere ridotte a striscioline sottili e fritte per guarnire piatti o gustarle nella loro croccantezza.
  • Una volta grigliate le melanzane possono essere impiegate per preparare timballi di riso, pomodoro e besciamella, o per preparare sfiziosi antipasti, con pomodoro e mozzarella da ripassare in forno. Lasciamoci guidare dalla nostra fantasia per preparare deliziosi manicaretti.
  • Prepariamo una versione light della parmigiana oppure la pasta alla Norma, con le melanzane grigliate.
  • All’acquisto scegliamo melanzane dalla buccia liscia e lucida, senza ammaccature, una polpa soda e compatta. Una consistenza morbida indica che la melanzana sta maturando e diventando amara.
  • Per le melanzane grigliate possiamo sbucciare interamente la melanzana, ma è meglio farlo al momento dell’utilizzo perché ; la melanzana tende ad annerire.
  • Per questa ricetta possiamo anche tagliare le melanzane nel senso della lunghezza per avere fette più grandi.
  • Spurgare la melanzana: un’operazione che avrete già visto, consiste nel sistemare le fette di melanzana in uno scolapasta disposte a strati e cosparse di sale. In questo modo fuoriuscirà l’acqua contenuta nella melanzana, nonché il suo sapore amaro. Questo procedimento è utile se dobbiamo friggere le melanzane.

Conservazione

Conservare la melanzane grigliate condite con olio e sale in contenitore chiuso, in frigo, per 2 giorni. Possiamo congelare le melanzane grigliate in sacchetti appositi, per 1 mese. Disponiamole prima su un vassoio con carta forno, ben distanziate, e una volta congelate, potremo riunirle in un unico sacchetto.