fbpx

Coda di rospo con pomodorini

coda-di-rospo-con-pomodorini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La coda di rospo, anche nota come rana pescatrice, è il pesce ideale per tutti coloro che solitamente non lo cucinano per timore di trovare nel piatto le lische. La sua polpa carnosa è apprezzata da tutti, grandi e piccini, e l’abbinamento ideale è con i pomodorini. I due gusti si bilanciano alla perfezione e, anche se l’ideale sarebbe utilizzare pomodorini freschi, durante l’inverno potete usare anche quelli in conserva.

Ingredienti per 4 persone

  • Coda di rospo: 800 g
  • Pomodori a ciliegia: 300 g
  • Vino bianco: 1/2 bicchiere
  • Capperi salati: 1 cucchiaio
  • Olive taggiasche: 1 manciata
  • Olio extravergine d'oliva: 3 cucchiai
  • Aglio: 2 spicchi
  • Basilico: q.b.
  • sale: q.b.
  • Pepe: q.b.
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 76 kcal/100 g

La coda di rospo ben si presta per essere cotta al forno, con i tagliolini oppure in umido, come andremo a fare. Quel che è certo è che il suo sapore si accompagna molto bene con patate, cipolle, pomodoro e olive che combinati danno origine ad un piatto favoloso, dai profumi tipicamente mediterranei.

Procedimento per la coda di rospo:

1Rimuovete la pelle alla coda di rospo, sciacquatela e asciugatela tamponandola con della carta da cucina. Ricavatene dei tranci di due centimetri.

2In una padella scaldate l’olio con l’aglio, quindi unite i tranci di pesce e rosolateli da entrambi i lati a fuoco vivo per 3 minuti.

3Sfumate con il vino bianco, unite i pomodorini tagliati a metà, i capperi dissalati e le olive. Cuocete per altri 10 minuti e in ultimo, fuori dal fuoco, completate con il basilico fresco.