Skip to main content

La rana pescatrice, a dispetto del nome, è un pesce vero e proprio, particolarmente diffuso nel Mar Mediterraneo, nell’Oceano Atlantico e nel Mar Nero. Le carni della rana pescatrice sono sode e compatte, molto bianche, tenere e saporite, ideali come condimento a primi piatti golosi, come ingrediente di profumate zuppe di pesce o come secondo piatto leggero. La rana pescatrice, privata della testa e delle pinne, viene conosciuta più facilmente con il nome di “coda di rospo” ed è perfetta per tutti coloro che temono le spine del pesce, perché non ne contiene a parte quella dorsale facilmente rimuovibile. Semplice da pulire e da cucinare, adatta a persone di tutte le età, è molto versatile e può essere preparata al forno, in umido, alla griglia o in brodo. Noi vi proponiamo la ricetta della coda di rospo con pomodorini, profumata con del timo fresco: in poco tempo avrete un secondo piatto sano e delizioso!

Ingredienti per 4 persone

  • Coda di rospo: 800 g
  • Pomodorini ciliegini: 300 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva: 50 ml
  • Timo: 3-4 rametti
  • Sale: q.b.
  • Vino bianco secco: 50 ml
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 50 minuti
  • Totale: 1 ora, 10 minuti
  • Calorie: 216 kcal/porzione

Preparazione

1

Usando un paio di forbici tagliate la coda del pesce ed eliminate anche le pinne laterali, se presenti. In alternativa potete chiedere alla vostra pescheria di fiducia di procurarvi una coda di rospo completamente pulita, facendo eliminare anche la pelle.

2

Sciacquate sotto l’acqua corrente, asciugate e tagliate a metà i pomodorini. Metteteli temporaneamente da parte.

3

Schiacciate, con il piatto di un coltello, lo spicchio di aglio in camicia. Tenetelo intero, senza sbucciarlo.

4

Ponete sul fuoco basso un tegame e versatevi l’olio, facendolo scaldare per circa 2 minuti. Aggiungete l’aglio e aspettate che si dori leggermente.

5

Alzate la fiamma e aggiungete la coda di rospo. Fate rosolare il pesce a fiamma alta per circa 5 minuti per lato.

6

Aggiungete un pizzico abbondante di sale e unite anche i pomodorini, facendoli insaporire a fiamma media per 5 minuti.

7

Sfumate con il vino bianco e aspettate che evapori tutto l’alcool. Ci vorranno un paio di minuti. Cercate di non mescolare troppo energicamente, perché la carne del pesce potrebbe sfaldarsi.

8

Aggiungete infine anche i rametti di timo e proseguite la cottura per altri 10 minuti circa. Appena cotta spegnete il fuoco e servite subito.

Consigli e suggerimenti

Potete usare altre varietà di pomodorini, come i datterini o i piccadilly. Se vi piace particolarmente il gusto di pomodoro, potete usare anche della passata.

Potete accompagnare il piatto con una porzione di patate al forno, che si sposa perfettamente con la coda di rospo con i pomodorini.

Potete sostituire il timo con delle foglie di basilico fresco.

Potete anche tagliare a tranci la coda di rospo: in questo modo si cuocerà in meno tempo, per cui controllate la cottura.

Per un gusto in più, aggiungete un cucchiaio di capperi dissalati e una decina di olive nere denocciolate.

Conservazione

La coda di rospo può essere conservata in frigorifero per 1 giorno al massimo, in un contenitore a chiusura ermetica. Vi sconsigliamo la congelazione.

Lascia una risposta