fbpx

Cocktail di gamberi, l’antipasto intramontabile

La ricetta per preparare direttamente in casa il famosissimo cocktail di gamberi, i nostri trucchi e i segreti per non sbagliare.
Cocktail di gamberi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il cocktail di gamberi è un antipasto a base di gamberi in salsa rosa, serviti all’interno di un bicchiere. Questo piatto era già molto famoso tra gli anni Sessanta e Ottanta negli USA e in Regno Unito e ha visto la sua diffusione in tutto il mondo, anche in Italia, dove viene regolarmente servito al ristorante anche in tempi più recenti. Anche con l’evoluzione della cucina, questo resta un classico intramontabile della cucina internazionale, sempre molto apprezzato come antipasto leggero, per anticipare un pranzo o una cena a base di pesce. Facile e veloce da realizzare, potrà dare ai vostri pasti un tocco elegante e un po’ vintage. L’importante è acquistare e usare pesce e insalata freschissimi, così da ottenere il massimo dal piatto!

Ingredienti per 4 persone

  • Gamberi: 450 g
  • Maionese: 200 g
  • Salsa Worcestershire: 2 cucchiaini
  • Ketchup: 2 cucchiaini
  • Panna fresca: 70 ml
  • Cognac: 20 ml
  • Lattuga: q.b
  • Acqua: 500 ml
  • Vino bianco secco: 100 ml
  • Limone: qualche fettina
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 5 minuti
  • Totale: 20 minuti
  • Calorie: 206 Kcal/porzione

Preparazione

1

Eliminate la testa e il carapace dei gamberi, lasciando solo la coda. Rimuovete l’intestino dei gamberi aiutandovi con una pinzetta da cucina e sciacquateli bene sotto l’acqua corrente.

2

Riempite un pentolino di acqua e vino bianco, accendete il fuoco e portate il tutto a bollore. Abbassate la fiamma e aggiungete i gamberi, lasciandoli cuocere per 5 minuti.

3

Scolate i gamberi e asciugateli con un canovaccio da cucina pulito, poi fateli raffreddare.

Per la salsa cocktail

1

In una ciotola unite la maionese e la panna da cucina.

2

Aggiungete il ketchup e il cognac.

3

Unite, infine, la salsa Worcestershire e mescolate bene con un cucchiaino fino a ottenere una crema omogenea.

4

In un bicchiere o calice da cocktail di vetro disponete la lattuga (o un’altra varietà di insalata, se preferite) e aggiungete un cucchiaio abbondante di salsa.

5

Posizionate sui bordi alcuni gamberi, ben asciutti.

6

Aggiungete ancora due cucchiai di salsa sopra i gamberi e posizionate ancora qualche gambero, decorando con una fetta di limone. Tenere in frigorifero fino al momento di servire.

Consigli e suggerimenti

Potete usare diversi tipi di gamberi, anche gamberoni, gamberetti, scampi, mazzancolle e gamberi locali, se tipici del vostro territorio. Potete usare anche dei gamberi surgelati, facendoli scongelare prima. L’effetto non sarà, però, lo stesso dei gamberi freschi.

Potete scegliere altri tipi di insalata, come l’insalata riccia o la misticanza.

Il cocktail di gamberi si conserva in frigorifero per un giorno, coperto da pellicola trasparente.

Potete usare i cestini di parmigiano.

Storia

Già dall’antichità il consumo del pesce con salsine varie di accompagnamento era attestato in diverse regioni, soprattutto in località costiere. All’inizio del Novecento, durante l’epoca del proibizionismo, è sicuro che piatti a base di molluschi e crostacei venissero serviti regolarmente negli Stati Uniti in bicchieri da cocktail. La creazione vera e propria del cocktail di gamberi pare sia stata a opera di Fanny Craddock, una chef che teneva un programma televisivo.