fbpx

Burro di mandorle, ricetta facile per una crema avvolgente

Create deliziose ricette con questo Burro di mandorle genuino e naturale: provate ad aggiungerlo ai centrifugati o ai frullati di frutta e verdura, una vera goduria!
Burro di mandorle ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Con il Burro di mandorle possiamo realizzare una crema vegetale semplice da impiegare in cucina. Ottimo per la colazione, spalmato su delle fette biscottate, un plumcake al cioccolato o un croissant: vi darà la giusta carica per tutta la giornata. Il suo nome ci riporta alla mente ricette dolci come biscotti, muffin o torte: si sposa perfettamente con laTorta di mele o con una crostata di frutta (di fichi o di albicocche). Ma ciò non esclude di impiegare il Burro di mandorle anche in ricette salate come in una cremosa insalata di cavolo o come condimento per una pasta mantecata con pomodorini. Vediamo come fare il Burro di mandorle: provatelo con noi, sarà in grado di conservare tutte le proprietà della mandorla!

Ingredienti per 1 barattolo di 200 g

  • Mandorle: 500 g
  • Olio di semi: 20 g
  • Sale fino: 1 pizzico
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 614Kcal/100g

Preparazione

1

Prendere una pentola in acciaio, riempirla di acqua e aggiungere al suo interno le mandorle. Farle sbollentare a fuoco medio per circa 5 minuti (questo passaggio servirà alla spellatura delle mandorle).

2

Scolare le mandorle dall'acqua e raccoglierle in un piatto.

3

Una volta raffreddate un po', iniziare a togliere con le mani la pellicina da ognuna di esse e metterle in una ciotolina.

4

Stendere su una placca da forno le mandorle facendo attenzione a non sovrapporle tra loro (se la teglia non fosse antiaderente, posizionare un foglio di carta forno).

5

Tostare i semi in forno statico per circa 5 minuti a circa 200°; dopodiché estrarre la teglia e lasciare intiepidire.

6

A questo punto prendere le mandorle, inserirle all'interno di un mixer e frullarle a bassa velocità fino ad ottenere una consistenza granulosa e grossolana. Nel compiere questa operazione, prestare attenzione a fare delle pause per evitare di surriscaldare le lame del frullatore.

7

Continuare a frullare fino a che le briciole diventeranno sempre più fini (come una farina).

8

A questo punto aggiungere il sale e l'olio di semi e continuare a mescolare fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

9

Una volta ottenuta la consistenza cremosa desiderata, prendere un barattolo di vetro e trasferire il Burro di mandorle al suo interno.

Accessori

  • Pentola in acciaio
  • Mixer o frullatore
  • Una ciotolina
  • Un cucchiaio

Consigli e suggerimenti

  • Possiamo aggiungere al nostro Burro di mandorle dello zucchero, del cacao in polvere, del miele o un aroma di vaniglia e mandorla per avere una base dolce.
  • Una variante prevede l’aggiunta di tre cucchiai di cioccolato al latte tritato nel mixer quando si frullano le mandorle, una vera goduria per il palato!
  • Per ottenere il burro, e quindi una preparazione morbida e untuosa, abbiamo bisogno degli oli liberati già dalle prime fasi di pressatura e ciò avviene con l’utilizzo delle mandorle fresche. Vi sconsigliamo perciò di partire dalla farina di mandorle acquistata: risulterà più difficoltoso partire da un prodotto già lavorato e secco.
  • Per riprodurre questa ricetta potrete usare le mandorle già pelate, evitando quindi il primo passaggio di bollitura e spelatura.
  • Se vi serve il Burro di mandorle per preparare pietanze salate vi basterà aggiungere un pizzico di sale per esaltarne il sapore.

Conservazione

Potete conservare il Burro di mandorle in frigorifero all’interno di un barattolo di vetro chiuso con tappo ermetico per massimo 1 mese.

Proprietà del Burro di mandorle

Le mandorle sono originarie dell’Asia e sono probabilmente il primo frutto lavorato fin dall’antichità: considerato simbolo di speranza e fortuna forse legato alla sua precoce fioritura. Della mandorla esistono numerosi sottoprodotti, oltre alla farina, anche il latte e l’olio di mandorle, usati pure in cosmetica per produrre creme e prodotti idratanti per la pelle o per i capelli.

Il Burro di mandorle si ottiene dalle mandorle frullate, che sono i semi commestibili del mandorlo, si presentano con forma ovale, avvolti da una pellicina scura; ad una prima pressatura si ottiene un macinato fine, la farina di mandorle. Continuando con il mixer si otterrà una sostanza più densa e morbida grazie alla fuoriuscita degli oli contenuti. Il risultato è un Burro di mandorle naturale al 100%, senza glutine, senza lattosio, senza conservanti e senza zuccheri. Inoltre conserva un’alta concentrazione di vitamine e minerali come calcio, potassio, ferro, oltre ad essere una buona fonte di fibre e proteine.