fbpx

Baccalà fritto in pastella

La ricetta del baccalà fritto in pastella, un classico secondo piatto di pesce del menù di Natale!
baccalà fritto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il baccalà fritto è un piatto di pesce facile da realizzare, croccante e saporito. Il baccalà è semplicemente il merluzzo conservato sotto sale, per cui è necessario dissalarlo e lasciarlo in ammollo per 36 ore prima di poterlo utilizzare. Il baccalà fritto è un piatto immancabile sulle tavole di Natale e di Capodanno, soprattutto al Sud Italia: non è natale senza il celebre “pezzullo di baccalà”! Piace a grandi e piccini, può coronare un fritto misto di gamberi e calamari o essere servito con una semplice e delicata insalata incappucciata con fettine di arancia o un’insalata di puntarelle.

Ingredienti per 4 persone

  • Baccalà salinato: 700 g
  • Olio di semi per friggere: 1 l
  • Sale: q.b.
  • Farina00: 300 g
  • Acqua: 200 ml
  • Lievito secco: 2 g
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Totale: 50 minuti
  • Calorie: 192 Kcal/porzione

Preparazione

1

Mettete in ammollo il baccalà con acqua fredda, tenendolo in una ciotola capiente per almeno 36 ore. Cambiate l’acqua ogni 8 ore e conservatelo in frigorifero o in un luogo freddo. Lasciatelo poi sgocciolare 15 minuti.

2

Preparate la pastella: in una ciotola mescolate con una frusta la farina con il lievito.

3

Versate l’acqua gradualmente continuando a mescolare per evitare grumi. Aggiungete, infine, il sale.

4

Lasciate riposare la pastella per 1 ora a temperatura ambiente, coperta con pellicola alimentare.

5

Eliminate le eventuali spine del baccalà sfilandole con una pinzetta da cucina. Potete sentirle sotto le dita passando la mano sulla polpa del pesce, da sinistra a destra e viceversa.

6

Tagliate il filetto in strisce larghe 3 cm. Tagliate le strisce ottenute a pezzi, lunghi circa 5-6 cm.

7

In un tegame dai bordi alti versate l’olio e accendete una fiamma media, scaldandolo fino a 160°.

8

Date una mescolata alla pastella, per renderla omogenea.

9

Immergete un pezzo di baccalà nella pastella, ricoprendolo interamente. Sgocciolatelo con un paio di pinze e immergetelo nell’olio caldo. Proseguite così per tutti i pezzi.

10

Friggete al massimo 6-7 pezzetti di baccalà alla volta, per evitare che si attacchino durante la cottura.

11

Quando i pezzi di baccalà saranno dorati scolateli con la schiumarola e lasciateli riposare qualche minuto su un foglio di carta assorbente. Servite caldi.

Consigli e suggerimenti

Il baccalà fritto va servito subito, in modo che resti croccante. Se però avanza, potete conservarlo in frigorifero coperto da pellicola trasparente, e scaldarlo al forno al momento dell’uso. Si sconsiglia di riscaldarlo al microonde.

Potete servirlo con delle fettine di lime o di limone da spruzzare sopra il baccalà. A piacere, potete aggiungere una macinata leggera di pepe.