Pesto di pistacchi. Qualcuno ha detto pistacchi?!

Alzi la mano chi come me adora i pistacchi! Chi non riesce a smettere finché il sacchetto non è completamente vuoto, chi rischia di spaccarsi un dente pur di aprire anche quell’ultimo pistacchio chiuso, chi adora il loro sapore intenso e la consistenza croccante! E cosa ci può essere di più allettante dei pistacchi? Ovvio, […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 2 persone
  • Calorie: 600 kcal/100 g
  • Ingredienti

  • Pistacchi al naturale (non salati): 50 g
  • Olio di oliva: 30 g
  • Parmigiano: 25 g

Alzi la mano chi come me adora i pistacchi! Chi non riesce a smettere finché il sacchetto non è completamente vuoto, chi rischia di spaccarsi un dente pur di aprire anche quell’ultimo pistacchio chiuso, chi adora il loro sapore intenso e la consistenza croccante!

E cosa ci può essere di più allettante dei pistacchi? Ovvio, un pesto di pistacchi, bello saporito per condire un bel piatto di pasta ma, perché no, anche da spalmare su una gustosa bruschetta! Una gustosa variante della più classica versione alla genovese.

In più è facilissimo da fare e richiede solo 3 ingredienti e un mixer!

Come preparare il pesto di pistacchi

1Innanzitutto pesiamo i nostri pistacchi e versiamoli nel mixer. Aggiungiamo l’olio d’oliva e il parmigiano.

pesto di pistacchi

2Azioniamo il mixer.. et voilà! Il pesto è pronto!

pesto di pistacchi

Il pesto si conserva tranquillamente in un vasetto di vetro in frigo per una settimana. Abbiamo però l’accortezza di compattarlo bene nel vasetto e ricoprirne la superficie con dell’olio d’oliva per conservarlo al meglio.

Al momento di utilizzarlo possiamo aggiungere un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta in modo da rendere il pesto più cremoso e condire al meglio la nostra pasta.

Consigli e curiosità:

  • Per fare questo pesto è possibile utilizzare anche i pistacchi salati che lo rendono sicuramente più saporito. Stiamo però attenti a salare un po’ meno del solito la pasta!
  • I pistacchi sono i frutti di una pianta denominata Pistacia vera, si tratta di un arbusto particolarmente resistente, che non teme il caldo, il vento o la siccità. Le piante possono raggiungere i trecento anni di età e riescono a crescere anche nei terreni più aridi e incolti. In Italia è rinomato il pistacchio di Bronte, particolarmente riconoscibile per il colore verde smeraldo e il suo gusto intenso.
  • Il pistacchio è un frutto calorico di cui non abusare ma è anche ricco di vitamine e minerali. Inoltre proprio per l’elevato contenuto di grassi monoistaturi, favoriscono la regolazione della quantità di colesterolo nel sangue e di conseguenza preservano la del nostro sistema cardiovascolare.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *