Chicche di patate, amate da grandi e piccini

Le chicche di patate sono gli gnocchi di patate più amati dai grandi e piccini. Si preparano in pochissimo tempo e si prestano bene a qualsiasi sughetto o condimento. Per cuocere le chicche di patate vi basterà mettere a bollire dell’acqua già salata e a bollore tuffare le chicche. Scolate direttamente nella padella del condimento quando […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 2 persone
  • Calorie: 158 kcal/100 g
  • Ingredienti

  • Patate già pelate: 500 g
  • Farina 00: q.b.
  • Sale: 1 pizzico

Le chicche di patate sono gli gnocchi di patate più amati dai grandi e piccini. Si preparano in pochissimo tempo e si prestano bene a qualsiasi sughetto o condimento. Per cuocere le chicche di patate vi basterà mettere a bollire dell’acqua già salata e a bollore tuffare le chicche. Scolate direttamente nella padella del condimento quando saliranno a galla.

Ci vorrà pochissimo tempo per un piatto eccezionale ed è possibile anche congelarle, prima disponendole in freezer su un vassoio ben distanziate, poi una volta congelate chiuderle in un sacchetto da freezer staccandole dal vassoio. Saranno sempre pronte per il pranzo dell’ultimo minuto.

Come preparare le chicche di patate

1Cuocere le patate in abbondante acqua fino a renderle morbidissime.

patate in cottura

2Schiacciarle in una ciotola,

patate lesse

3farle intiepidire e aggiungere il sale e poca farina alla volta, incorporandola con le mani ed impastando su un piano sempre infarinato.

aggiunta farina

4Dovrete ottenere un panetto morbido, ma che non appiccica più alle mani.

impasto

5Ricavare dei piccoli pezzi, allungarli con le mani fino a formare un salsicciotto e tagliare a tocchetti.

chicche a tocchetti

6Passarli nella farina e disporli su una teglia ben infarinata.

chicche

Consigli e suggerimenti

Per accelerare i tempi di cottura e di preparazione delle chicche potete lavare le patate sotto acqua corrente, pelarle, tagliarle a tocchetti non troppo grandi e né troppo piccoli, scaldarle in acqua bollente e schiacciarle. Per chi non ha tempo per queste operazioni preliminari basterà lavare le patate e cuocerle con ancora la buccia. Non servirà pelarle, ma solo inserirle nello schiacciapatate (con ancora la buccia attaccata) e schiacciarle. La buccia resterà all’interno e la polpa cotta cadrà nella ciotola sottostante.

Regolatevi con la quantità di patate da scaldare, con questa quantità verranno fuori degli gnocchi per circa 3 persone (porzioni abbondanti). Potete servirle anche preparando degli gnocchi alla sorrentina o con tutti i sughetti che più amate. Creando un condimento con le verdure saranno un piatto sia vegan che vegetariano, con un sughetto di pesce potranno essere servite alla vigilia di Natale o con una cremina al formaggino perfetti per i piccini.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.