fbpx

Uovo alla coque, la cottura perfetta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

L’unico ricordo che ho della mensa dell’asilo è l’uovo alla coque, scoperto a 3 anni e mai abbandonato. L’uovo alla coque resta probabilmente il modo più semplice per fare conoscere le uova ai nostri piccoli ed il modo più rapido per risolvere una cena! Preparare un uovo alla coque sembra semplice, ma basta qualche secondo in più per trasformare il nostro uovo in altro, ovviamente la cosa più importante è la cottura.

Ingredienti per 1 persone

  • Uova: 1 fresco
  • Preparazione:
  • Cottura: 3 minuti
  • Totale: 3 minuti
  • Calorie: 105 Kcal/porzione

Preparazione e suggerimenti per un uovo alla coque perfetto

1 Comprare uova freschissime. Al giorno d’oggi sono sempre più difficili da trovare ma non è impossibile

2Cercare di non acquistare uova di dimensioni troppo grandi perchè a quel punto i 3 minuti di cottura non andrebbero più bene e si dovranno aumentare i tempi facendo delle proporzioni

3Lavare il guscio dell’uovo con acqua e bicarbonato

4 Assicurarsi che l’uovo sia a temperatura ambiente perchè si potrebbe rompere quando lo andremo ad inserire nell’acqua calda

5 Nell’acqua inserire un pizzico di aceto, l’aceto aiuterà a non fare rompere il vostro uovo

6Fare bollire l’acqua con l’aceto fino a quando bolle

7Una volta che l’acqua bolle inserire l’uovo con l’aiuto di un mestolo per evitare di bruciarsi e per non rischiare che l’uovo si rompa nell’impatto con il pentolino.

8Passati i 3 minuti di cottura passare l’uovo in acqua fredda per farlo raffreddare più velocemente

9 Servire in un portauovo. Mettere la parte a punta verso l’alto, incidere con un cucchiaino e condire con sale e pepe

10 L’ideale è accompagnare l’uovo alla coque con una semplice bruschetta

La cottura dell’uovo alla coque secondo mia nonna

Secondo mia nonna il tempo di cottura dell’uovo alla coque sono 3 Ave o Maria, non ho mai provato questo metodo di cottura ma posso confermare che le uova di mia nonna sono sempre venute benissimo! Il problema è sapere l’esatta velocità con cui mia nonna recita l’ave o maria.