Skip to main content

La pasta matta è una base per preparazioni salate e dolci davvero facile e versatile. Prevede solo 4 ingredienti, si prepara in 10 minuti e ha bisogno di appena 30 minuti di riposo per poi essere utilizzata per realizzare fantastiche quiche e torte salate come la torta pasqualina, ma anche dolci, andando a sostituire la pasta frolla in preparazioni come le crostate, oppure per realizzare un perfetto strudel di mele. La presenza del vino bianco secco all’interno renderà la vostra pasta elastica e malleabile, perfetta per essere stesa molto sottile, così che da cotta diventi croccantissima. La pasta matta prevede una preparazione semplicissima e veloce, con un risultato garantito: è molto simile alla pasta brisée, ma non contiene il burro, sostituito invece con l’olio. Preparatela come base di una crostata al limone o di una torta salata a spirale con zucchine e formaggio, il suo gusto vi sorprenderà!

Ingredienti per Base per 1 torta salata

  • Farina tipo 1: 250 g
  • Vino bianco: 130 ml
  • Olio extravergine d'oliva: 4 cucchiai
  • Sale: 1 pizzico
  • Preparazione: 10 minuti
  • Totale: 40 minuti

Preparazione

1

Versate tutta la farina in una ciotola, creando un buco al centro e versandovi il vino bianco.

2

Aggiungete l’olio e il sale, poi mescolate con una forchetta per incorporare tutti gli ingredienti.

3

Quando avrete ottenuto un composto grezzo iniziate a impastare con le mani, lavorando il tutto per avere un impasto compatto, che andrete a porre su una spianatoia.

4

Continuate a impastare energicamente fino a realizzare un panetto liscio e omogeneo. Trasferite il panetto in una ciotola.

5

Coprite il panetto con un canovaccio pulito e lasciatelo riposare almeno 30 minuti in un luogo fresco e asciutto. Se dovesse fare particolarmente caldo potete lasciare il panetto in frigorifero. Trascorso il tempo di riposo, spolverizzate il piano di lavoro con un po’ di farina e appoggiatevi il panetto.

6

Stendete con un mattarello fino a ottenere un disco rotondo molto sottile. La vostra pasta matta è pronta per essere usata in torte salate, ma potete usarla anche per preparazioni dolci.

Consigli e suggerimenti

In sostituzione della farina di tipo 1 potete usare la farina di tipo 0 o 00.

Se decidete di usare la pasta matta per realizzare una ricetta salata potete aggiungere dell’impasto degli aromi o delle erbe aromatiche, come origano, timo, rosmarino tritato, oppure dei semi come il finocchietto o il cumino, per arricchirla ancora di più.

Se preferite potete usare metà dose di vino e metà dose di acqua. La vostra pasta matta risulterà più leggera, ma leggermente meno elastica. Scegliete del vino da tavola secco e di buona qualità.

Vi consigliamo di usare la pasta matta per delle preparazioni che prevedono una sfoglia molto sottile.

Conservazione

La pasta matta si conserva in frigorifero, avvolta in un foglio di pellicola trasparente, per 2 giorni al massimo. Vi sconsigliamo di congelarla.

Curiosità

La pasta viene chiamata “matta” dal celebre Pellegrino Artusi, gastronomo e scrittore vissuto nell’Ottocento. Artusi infatti la descrive come una pasta semplicissima e adatta per preparare praticamente qualsiasi tipo di ricetta dolce o salata che richieda una base croccante, grazie al suo sapore neutro e alla mancanza di lievitazione.

Lascia una risposta