fbpx

Pane con mozzarella in carrozza, ricetta facilissima

Pane con mozzarella in carrozza, ricetta per farlo in casa come in rosticceria.
pane in carrozza
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La mozzarella in carrozza è una ricetta diffusa in tutta Italia, facile, economica e deliziosa. Si tratta di mozzarella di bufala messa tra due fette di pane, che vengono poi passate nella farina, nell’uovo e nel pangrattato, per essere fritte. L’esterno risulta dorato e croccante, mentre l’interno è morbido e filante. La ricetta, tradizionalmente, era di “riciclo” e prevedeva l’uso della mozzarella di bufala del giorno prima, più secca e acidula rispetto a quella fresca. La cosa più importante è servire immediatamente il pane con mozzarella in carrozza, affinché resti croccante e filante. Può essere proposto come antipasto o come finger food in un buffet. Con facilità e in pochissimo tempo avrete un piatto che vi farà fare un figurone!

Ingredienti per 4 persone

  • Pancarrè: 8 fette
  • Mozzarella di bufala: 200 g
  • Uova: 2
  • Latte: q.b
  • Farina: q.b
  • Pangrattato: q.b
  • Sale fino: q.b
  • Olio di arachidi: 500 ml
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Totale: 60 minuti
  • Calorie: 288 Kcal/100 g

Preparazione

1

Iniziate con il rompere le uova all’interno di una ciotola. Aggiungete il sale e sbattete con una forchetta.

2

Versate il latte in una ciotolina e dividete in due piatti farina e pangrattato.

3

Tagliate la mozzarella in 4 fette. Sistemate 4 fette di pane su un piano di lavoro.

4

Adagiate una fetta di mozzarella su ogni fetta di pane e coprite con un’altra fetta di pane. Passate poi i bordi del pane nel latte.

5

Infarinate bene e poi passate nell’uovo, bagnando ogni lato del pane.

6

Passate le fette di pane e mozzarella nel pangrattato, ricoprendole interamente.

7

Disponete le fette di pane e mozzarella su un vassoio o un piatto, distanziate tra loro. Lasciate riposare in frigo per almeno 10 minuti. Nel frattempo, versate l’olio in una padella dai bordi alti.

8

Lasciate che l’olio arrivi alla temperatura di 160° e poi immergete due fette di pane in carrozza.

9

Immergete nell’olio bollente il pane in carrozza e lasciate friggere per 5 minuti. Girate dall’altro lato aiutandovi con una paletta da cucina e cuocete per altri 5 minuti.

10

A fine cottura recuperate il pane con una schiumarola ed eliminate l’olio in eccesso lasciandolo sgocciolare su un foglio di carta assorbente. Nel frattempo, friggete gli altri due fagottini di pane in carrozza. (

Consigli e suggerimenti

È preferibile consumare subito il pane in carrozza. Potete tenerlo in frigo fino a 2-3 ore dopo averlo passato nel pangrattato. Sconsigliamo di scongelarlo.

Per un risultato migliore, potete comprare la mozzarella di bufala il giorno prima, tagliarla a fette e metterla a scolare in frigorifero. Questo impedirà alla mozzarella di rilasciare troppa acqua durante la cottura. In alternativa, usando la mozzarella fiordilatte potrete strizzarla e usarla subito.

Lasciate scolare accuratamente l’uovo prima di passare le fette di pane nel pangrattato. Potete fare due passate di uovo e pangrattato per un risultato ancora più croccante.

Ci raccomandiamo che la temperatura sia di 160° durante la frittura, in modo che la mozzarella si sciolga correttamente e il pane in carrozza risulti dorato e croccante.

Per un tocco ancora più gustoso, provate a inserire tra le fette di mozzarella anche due acciughine sott’olio, oppure 2-3 striscioline di prosciutto cotto!

Vi state chiedendo quale vino abbinare a una mozzarella in carrozza per un antipasto un po’ più particolare? Provate con il Fiano di Avellino della cantina che preferite, un bianco secco dal gusto strutturato.

Storia

Pare che la mozzarella in carrozza sia nata addirittura nel Medioevo, nei territori dell’entroterra campano. I contadini, che avevano a disposizione il pane e i formaggi da loro prodotti, presero l’abitudine a cucinare i due ingredienti insieme, friggendoli in olio di semi. Il pane utilizzato era, inizialmente, quello tondo da forno: la forma finale del piatto ricordava quindi la ruota di una carrozza, da qui il nome. Il piatto, nato come “povero”, è diventato oggi uno dei must della cucina italiana ed è stato rivisitato da chef internazionali. Una mozzarella in carrozza comprata in rosticceria costa dai 2 ai 3 euro, a seconda del luogo: a Venezia, per esempio, la mozzarella in carrozza è uno degli accompagnamenti tipici delle “ombre” di vino nei bacari, le antiche osterie veneziane, ed è possibile trovarla anche a 1,50€!