fbpx

Deep Blue Sea cocktail, la ricetta del drink caraibico

Il colore dei mari caraibici si concentra in un drink che sa di tropicale: il Deep Blue Sea Cocktail
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Una crociera in ambienti tropicali, immersi nelle celestiali acque dai fondali trasparenti. Questo è quello che porta alla memoria il Deep Blue Sea Cocktail. Dal sapore leggermente fruttato, ma non troppo dolce e inoltre molto facile da bere e da preparare, questo drink è ideale per il vostro aperitivo estivo tra amici a bordo piscina o sul vostro terrazzo al calar del sole. Sulle sue origini si sa ben poco, ma quel che è certo è che ha spopolato soprattutto dagli anni ’90, grazie al colore accattivante, donato dal Blue Curaçao, e ai suoi sentori fruttati esotici che conquistano proprio tutti. Ecco come preparare velocemente il vostro Deep Blue Sea cocktail, per viaggiare con la mente verso luoghi paradisiaci. 

Ingredienti per 1 persona

  • Vodka: 60 ml
  • Blue Curaçao: 20 ml
  • Sweet and Sour: 15 ml
  • Succo di ananas: 15 ml
  • Per decorare: una fettina di limone o una ciliegina al Maraschino
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura:
  • Totale: 5 minuti
  • Calorie: 295 Kcal/cocktail

Preparazione

1

Nello shaker inserire tutti gli ingredienti: ghiaccio, Vodka, Blue Curaçao, Sweet and Sour e succo di ananas; agitare per una decina di secondi energicamente

2

Con l'aiuto dello strainer, o in alternativa di un colino, versare il composto filtrandolo nel bicchiere finale

3

Decorare il bicchiere con una fettina di limone e servire

Accessori

  • Un bicchiere highball, alto e capiente
  • Uno shaker
  • Uno strainer oppure, se non lo avete, un colino

Consigli e suggerimenti

  • Utilizzando lo shaker il succo di ananas tenderà a formare una schiuma leggera. Se non vi piace questo effetto potete optare per il mescolamento degli ingredienti con un cucchiaino dal manico allungato, evitando di agitare troppo il composto.
  • Il Blue Curaçao è ormai facile da trovare, ma attenzione alle versioni più scadenti e ‘economiche’ che lo fanno risultare troppo dolciastro e sciropposo. Scegliete un Blue Curaçao di media-alta qualità per un risultato perfetto.
  • Preferite un succo di ananas di qualità, biologico e senza conservanti rispetto ai succhi industriali. Noterete la differenza nella resa del vostro Deep Blue Sea Cocktail, che risulterà più saporito e per niente stucchevole.

Storia

Sulle origini del Blue Deep Sea Cocktail non si sa praticamente nulla. Quello che è certo è che è stato ideato quando il Blue Curaçao ha iniziato ad essere conosciuto in tutto il mondo. Ma cos’è il Blue Curaçao? Si tratta di un liquore ottenuto dalle scorze di una tipologia particolare di arancia amara, la Lahara, che cresce a Curaçao, un’isola immersa nel suggestivo Mar dei Caraibi. La sua produzione ha avuto inizio grazie all’idea di una famiglia dell’isola nel corso del XIX secolo, crescendo poi nel tempo, fino ad essere commercializzato e prodotto in tutto il mondo.

Non sappiamo di chi sia la paternità del Deep Blue Sea Cocktail, anche se verosimilmente potrebbe aver preso piede a partire dagli anni ’80 con il boom dei viaggi in luoghi esotici in crociera.

Conclusione

Allora siete pronti per riprodurre mari esotici e sapori d’oltreoceano in un bicchiere? Bastano davvero pochi minuti e qualche piccola accortezza per un risultato da far invidia ai migliori chioschetti su quelle spiagge tropicali che tutti sogniamo. Lo sappiamo, il colore celeste intenso del Deep Blue Sea Cocktail vi ha ammaliato e vorreste provare altri drink contenenti il magico Blue Curaçao. Vi consigliamo quindi il Blue Martini, il Blue Whale e l’Angelo Azzurro.