fbpx

Crostini toscani, come farli in casa

Come preparare in casa i crostini toscani con fegatini di pollo, antipasto semplice e gustoso.
fette di pane con pate di fegatini di pollo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

I crostini toscani con patè di fegatini di pollo sono un antipasto tradizionale toscano, amato e consumato in tutta la regione e ormai diffuso anche nelle zona limitrofe, soprattutto in Umbria e in Abruzzo. Sono, di solito, serviti assieme a taglieri di salumi e formaggi. I crostini di fegatini possono essere un’ottima alternativa di antipasti nel menù di Natale. La loro preparazione è rapidissima e facile, il costo è molto basso e la riuscita è garantita. Gustoso e saporito, questo piatto può essere apprezzato anche da chi non è particolarmente amante delle interiora. Provare per credere!

Ingredienti per 4 persone

  • Fegatini di pollo: 350 g
  • Olio extravergine d'oliva: 20 ml
  • Burro: 30 g
  • Cipolla: 1
  • Foglie di salvia: 2
  • Alici sott'olio: 2
  • Capperi: 20 g
  • Vinsanto: 30 ml
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 25 minuti
  • Totale: 45 minuti
  • Calorie: 389 Kcal / 100 g

PREPARAZIONE

1

Sbucciate, lavate e tritate la cipolla. Lavate e spezzettate anche le foglie di salvia.

2

Versare in un tegame l’olio e aggiungete il burro. Portate sul fuoco e scaldate a fiamma bassa.
Aggiungete la cipolla con la salvia e fate soffriggere.

3

Lavate velocemente i fegatini di pollo e puliteli eliminando il grasso. Tagliateli in modo da ridurli tutti alla stessa dimensione.

4

Aggiungete i fegatini al soffritto e cuoceteli a fiamma media per 10 minuti. Sfumate poi con il vinsanto e lasciate evaporare l’alcool.

5

Aggiustate di sale e pepe e lasciate proseguire la cottura per altri 5 minuti.

6

Spegnete il fuoco e aggiungete i capperi dissalati e le acciughe. Mescolate bene e lasciate intiepidire.

7

Frullate tutto con un mixer a immersione fino a ottenere una crema liscia.

8

Servite spalmato su pane tostato, leggermente bagnato con olio o brodo di pollo.

Consigli e suggerimenti

È possibile conservare la crema di fegatini in vasetti di vetro chiusi ermeticamente, in frigorifero, per 3-4 giorni. Potete congelare la crema di fegatini e lasciarla poi scongelare in frigorifero all’occorrenza.

Il pane tostato, tradizionalmente, deve essere quello toscano: non salato, sottile e compatto. Potete usare sia pane fresco che pane raffermo: quest’ultimo vi garantirà una bruschetta più croccante.

Storia

Il patè di fegatini toscani risale all’epoca medievale ed era considerato un piatto povero. I fegatini erano, infatti, una parte di scarto del pollo e non venivano serviti ai signori, mentre erano appannaggio dei contadini, i quali li cuocevano con erbe aromatiche e li tritavano finemente per poi servirli sul pane abbrustolito e bagnato con il brodo. Alcuni usavano bagnare il pane addirittura con il vino rosso! Anche i nobili poi apprezzarono particolarmente il piatto e iniziarono a consumarlo, consacrandolo a ricetta tradizionale molto amata nella regione.