fbpx

Chimichurri, ricetta della salsa verde dal gusto deciso

La salsa Chimichurri darà un sapore leggendario alla preparazione delle vostre ricette, perfetta per chi ama i gusti decisi. Siete pronti a preparare una grigliata tra amici con della carne succulenta?
Chimichurri pronta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

IlChimichurri è un tipo di salsa verde utilizzata per insaporire la carne alla griglia, per la sua marinatura prima di cuocerla o come condimento di altre pietanze. Sebbene sia una salsa dal gusto deciso, data la forte presenza d’aglio, il Chimichurri si lega bene con diversi tagli di carne: pulled pork, manzo alla brace, ma anche spiedini di pesce, pomodorini alla griglia e semplici insalate. Se siete alla ricerca di un sapore più delicato, provate la Salsa verde con la quale la Chimichurri condivide la base di prezzemolo fresco, ma meno speziata; al contrario, se volete dare un tocco ancora più deciso alla carne vi proponiamo una deliziosa Salsa barbecue. Ma ora iniziamo a preparare questa bontà perché quando si assaggia una bistecca condita con la salsa Chimichurri, la goduria è assicurata!

Ingredienti per 4 persone

  • Prezzemolo fresco: 30 g
  • Timo secco: 1 cucchiaino
  • Origano secco: 1 cucchiaino
  • Cumino secco: ½ cucchiaino
  • Pepe: ¼ di cucchiaino
  • Sale: ¼ di cucchiaino
  • Aglio: 2 spicchi
  • Peperoncino fresco: 1
  • Olio extra vergine di oliva: 4 cucchiai
  • Aceto: 2 cucchiai
  • Acqua: 4 cucchiai
  • Preparazione: 15 minuti
  • Totale: 15 minuti
  • Calorie: 26Kcal/100g

Preparazione

1

Prendere il prezzemolo, posizionarlo in una ciotola, e immergerlo in acqua fredda per lavarlo.

2

In un'altra ciotola riunire tutti gli aromi: timo, origano, cumino, sale fino e pepe.

3

Munirsi di una mezzaluna e tritare il prezzemolo finemente. Dopodiché affettare l'aglio a rondelle con l'aiuto di un coltello.

4

Prendere il peperoncino, dividerlo a metà nella lunghezza, eliminare i semini interni e tagliarlo a striscioline sottili.

5

Unire alla ciotola di aromi anche il prezzemolo tritato, l'aglio e il peperoncino.

6

Versare sugli ingredienti l'olio extra vergine di oliva e l'aceto e amalgamarli bene. Prima di servire la vostra salsa Chimichurri farla riposare per almeno 1 ora in frigorifero.

Accessori

  • Ciotola
  • Cucchiaio
  • Cucchiaino
  • Coltello
  • Mezzaluna
  • Tagliere

Consigli e suggerimenti

  • Provate a spalmare la salsa Chimichurri sul pane tostato e comporre una bruschetta con pomodoro fresco tagliato a pezzettini sopra, sarà squisita!
  • Il Chimichurri è perfetto anche come salsa per i panini: per dargli un tocco in più provate a sostituire il cumino con un paio di acciughe tritate.
  • Se desiderate preparare questa salsa per abbinarla ad un secondo di pesce, alla griglia o al forno, consigliamo di diminuire la dose di aglio e sostituire l’aceto con 20 g di succo di limone; se invece volete accompagnare questa salsa a carni dal sapore molto intenso, tipo quella di maiale, si può rendere il gusto ancora più deciso aumentando il peperoncino.
  • Se non siete amanti dei sapori forti, siccome ciò che serve è il profumo, potete scegliere il pimento, che è uno dei peperoncini tra i meno piccanti.
  • Il Chimichurri viene preparato tritando il prezzemolo insieme a peperoncino e aglio, per poi aggiungere olio e aceto bianco; a scelta si possono unire, sempre tritati fini, anche la paprica, l’origano, il cumino, il timo, il coriandolo, il limone e l’alloro.

Conservazione

Il Chimichurri si può conservare all’interno di un barattolo ermetico in frigorifero per circa 3/4 giorni, aggiungendo se necessario altro olio in modo che risulti completamente coperto.

Storia

La leggenda narra che il Chimichurri sia nato grazie ad un soldato irlandese, un certo Jimmy McCurry, simpatizzante della causa dell’indipendenza argentina: ‘Chimi Churri’, sarebbe il risultato della storpiatura del nome del suo creatore. Essa ebbe subito successo e inizialmente nacque come salsa per coprire gli odori forti della carne di pecora e montone, ora invece viene utilizzata anche sulle carni rosse, specialmente sull’Angus argentino.

Condimento originario dell’America Latina, più precisamente Argentina e Uruguay, è oggi utilizzato anche negli altri Stati del continente e, da qualche tempo, non è raro trovare questa salsa verde anche qui in Italia.