fbpx

Carpaccio di polpo

Cottura e preparazione del carpaccio di polpo, un piatto semplice ma elegantissimo per le vostre cene!
Carpaccio di polpo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il carpaccio di polpo è un piatto semplice ma d’effetto, molto raffinato e saporito, ideale come antipasto per una cena a base di pesce. La forma cilindrica ottenuta grazie al tempo di riposo in frigorifero renderà il vostro polpo una pietanza che catturerà l’attenzione di tutti i vostri ospiti. Si tratta di fettine di polpo cotto e pressato che, grazie alla gelificazione, resterà compatto e avrà un effetto molto particolare. Il carpaccio di polpo si condisce con delle gocce di citronette e con prezzemolo fresco. Potete usare il carpaccio di polpo anche come farcitura per un panino di mare!

Ingredienti per 6 persone

  • Polpo: 1,5 Kg
  • Carota: 1
  • Cipolla: 1
  • Pepe nero: 4 grani
  • Sedano: 2 coste
  • Alloro: 2 foglie
  • Sale marino fino: q.b
  • Succo di limone: 1
  • Olio Evo: 50 ml
  • Prezzemolo: q.b
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 60 minuti
  • Totale: 1 ora, 40 minuti
  • Calorie: 290 Kcal/porzione

Preparazione

1

Lavate accuratamente il polpo sotto l’acqua corrente, eliminando ogni impurità dai tentacoli. Rimuovete gli occhi, il rostro (il dente) e l’interno della sacca. In alternativa, chiedete alla vostra pescheria di fiducia di rimuoverli.

2

Pelate la carota, la cipolla ed eliminate le foglie del sedano.

3

Riempite una pentola con circa ¾ di acqua. Aggiungete le verdure, le foglie di alloro, i grani di pepe e il sale. Inserite anche il polpo e portate sul fuoco, a fiamma media, fino a bollore.

4

Lasciate cuocere il tutto a fuoco medio per circa 60 minuti dopo il bollore. Per provare la cottura del polpo, infilate una forchetta alla base della testa: se affonda facilmente, è pronto.

5

A cottura ultimata, prendete il polpo e tagliatelo in 4 pezzi.

6

Tagliate la sommità della bottiglia di plastica e inserite all’interno della bottiglia il polpo, cercando di posizionare i pezzi in modo da non lasciare spazi vuoti.

7

Praticate dei piccoli fori sul fondo della bottiglia con la punta delle forbici, per far fuoriuscire il liquido in eccesso.

8

Posizionate la bottiglia in un piatto fondo. Pressate il polpo con un mestolo o uno schiaccia verdure piatto, in modo da formare un unico blocco compatto di polpo.

9

Tagliate i bordi della bottiglia per ottenere 4 linguette e richiudetele poi su se stesse verso il centro della bottiglia.

10

Avvolgete il tutto strettamente con della pellicola alimentare e ponete il polpo in frigorifero per almeno 24 ore, con un peso sopra per far scorrere tutto il liquido.

11

Passate le 24 ore, rimuovete attentamente la pellicola e la plastica, lasciando il polpo come un unico pezzo cilindrico.

12

Tagliate il polpo a fettine con un coltello affilato oppure con un’affettatrice a misura fine, ponendolo su un piatto da portata.

13

Preparate, infine, il condimento: mescolate il succo di limone, l’olio EVO e un pizzico di sale. Sminuzzate il prezzemolo e guarnite il carpaccio di polpo.

Consigli e suggerimenti

Potete conservare il carpaccio di polpo in frigorifero, coperto da pellicola trasparente, per due giorni al massimo.

Il polpo, se fresco, può essere congelato subito dopo aver rimosso la bottiglia di plastica.

Per ridurre i tempi di cottura è possibile utilizzare la pentola a pressione, cuocendo il polpo a fuoco medio per 20/25 minuti dopo il fischio. Considerate che il tempo di cottura del polpo varia in base al peso: per 1 kg di polpo ci vorrà circa 1 ora di cottura. Potete velocizzare ulteriormente i tempi battendo la carne del polpo prima di cuocerlo, oppure lasciandolo in congelatore per qualche giorno prima di procedere con la ricetta.

A seconda dei gusti è possibile aggiungere dell’aglio tritato finemente o sostituire il prezzemolo con dell’erba cipollina tagliata fine.

Potete riutilizzare il brodo della cottura del polpo realizzando un buonissimo risotto ai frutti di mare.