Carbonara di mare, un primo piatto alternativo

Un primo piatto ricco e diverso dal solito, la carbonara di mare è una valida alternativa gourmet alla classica carbonara.
carbonara di mare
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La carbonara è un tipico piatto della tradizione romana. La versione classica, a base di guanciale, uova e percorino romano, ha dato il via a numerose varianti. Da quella vegetariana, che sostituisce il guanciale con verdure di vario tipo, fino a quella di mare, che invece prevede l’utilizzo del pesce. La carbonara di mare è una versione più delicata e particolare, in cui possiamo scegliere a seconda del nostro gusto personale quale pesce utilizzare. Per questa ricetta ho scelto gamberi e seppioline, che ho insaporito con aglio, prezzemolo e peperoncino, e per sfumare non ho optato per il classico vino bianco, ma ho scelto invece una birra bionda. Ultimo step, è l’aggiunta dell’uovo. Per evitare che si cuocia e diventi una frittata sfilacciata, e formare invece una crema liscia ed omogenea che avvolge tutta la pasta, sbattiamo bene l’uovo con un pizzico di sale e pepe, e lo aggiungiamo agli spaghetti a fuoco spento, mescolando bene. La ricetta originale non lo prevede, ma io adoro aggiungere un pochino di panna all’uovo, per rendere più cremoso e delicato il tutto. Il risultato è una pasta raffinata, dal sapore ricco, che sa di  mare e di estate, e per niente pesante e scontato. Non fatevi spaventare dall’idea di accostare il pesce con l’uovo, non ve ne pentirete.

Ingredienti per 2 persone

  • spaghetti: 150 g
  • spicchio d’aglio: 1
  • seppioline: 100 g
  • gamberi: 100 g
  • birra bionda: 1 bicchierino
  • uovo: 1
  • panna da cucina: 1 cucchiaio
  • Sale: q.b
  • Pepe: q.b
  • Prezzemolo tritato: q.b
  • Peperoncino: q.b
  • Preparazione: 1 ora
  • Cottura: 20 minuti
  • Totale: 1 ora, 20 minuti
  • Calorie: 748 kcal/porzione

Preparazione

1

Mettiamo a bollire la pentola con l’acqua, dove andremo a cuocere gli spaghetti.

2

In una padella antiaderente scaldiamo un filo d’olio, facciamo soffriggere uno spicchio d’aglio. Aggiungiamo i gamberi sgusciati e le seppioline tagliate ad anelli.

3

Lasciamo insaporire, sfumiamo con la birra, aggiungiamo poi un cucchiaio di acqua di cottura della pasta, e lasciamo cuocere il pesce. Dopo un paio di minuti aggiungiamo prezzemolo e peperoncino tritati, insaporiamo con il sale.

4

Scoliamo gli spaghetti, e li facciamo saltare nel condimento di pesce.

5

In una ciotolina sbattiamo le uova, con il pepe e la panna.

6

A fuoco spento, uniamo le uova agli spaghetti, mescolando per amalgamare bene la pasta.

Curiosità:

Possiamo veramente spaziare con questa carbonara di mare, innanzitutto provando altri abbinamenti di pesce, utilizzando per esempio il mix di scoglio che troviamo comunemente già pronto nelle pescherie. Possiamo anche arricchire gli spaghetti, attenendoci alla versione originale, e quindi aggiungendo al nostro condimento di pesce, la pancetta.