Arrosto di maiale: come trasformarlo in un piatto leggero e saporito

Un classico piatto della domenica e delle feste, l'arrosto di maiale è semplice da preparare ed economico se avete molti ospiti.
arrosto di maiale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La carne di maiale per anni è stata oggetto di cattiva fama, perché considerata grassa e inadatta per un regime alimentare sano. Ormai però i sistemi di allevamento dei suini hanno reso le loro carni molto più magre, equiparabili alle carni bianche, soprattutto avendo l’accortezza di scegliere tagli come la lonza (o arista) o il filetto. Oggi vi spiegherò come preparare un delizioso arrosto di maiale utilizzando proprio la lonza, senza aggiungere grassi. Saranno gli aromi, le spezie, il vino bianco e il brodo a insaporire in modo assolutamente light la carne, a cui poi basterà aggiungere un buon contorno di stagione per avere un secondo completo e d’effetto. La lonza di maiale è inoltre un taglio piuttosto economico, ma molto saporito, ideale soprattutto da servire in pranzi o cene in cui volete fare bella figura ma contenere i costi, magari perché avete molti invitati.

Ingredienti per 4 persone

  • lonza di maiale: 1 kg
  • salvia: 2 foglie
  • sale e pepe: q.b
  • vino bianco: 1 bicchiere
  • rametto di rosmarino: 1
  • spicchio d'aglio: 1
  • brodo vegetale: q.b
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 60 minuti
  • Totale: 80 minuti
  • Calorie: 194 kcal/100 g

Preparazione

1

Preparate un trito con aglio, rosmarino, salvia e timo.

2

Prendete la lonza di maiale, che avrete tolto dal frigo già da una mezz’ora, legatela (se questa operazione non era già stata fatta dal vostro macellaio).

3

Praticate un paio di buchi con la lama di un coltello nel lato corto della fesa, fino in fondo.

4

Riempite questi buchi con il trito aromatico, cospargendo poi anche la superficie della fesa con quello avanzato.
Massaggiate la lonza con sale e pepe a vostro gusto.

5

Adagiate la lonza così preparata in una teglia possibilmente antiaderente non molto più grande del vostro pezzo di carne e sistematela nel forno molto caldo. Lasciatela cuocere ad alta temperatura per una ventina di minuti, avendo l’accortezza di rigirare l’arrosto un paio di volte.

6

Trascorsi i 20 minuti, bagnate la carne con il vino bianco.

7

e il brodo e abbassate il forno a 200 gradi.

8

Lasciate cuocere per altri 40 minuti, girando ogni tanto l’arrosto ed eventualmente bagnandolo con altro brodo se il fondo dovesse asciugare troppo.

9

A fine cottura lasciatelo riposare in teglia per qualche minuto.