Cavatelli: ecco come prepararli in casa

I cavatelli sono un formato di pasta tipico del sud Italia, in particolare della Puglia. Si preparano con farina di semola, proprio come le orecchiette, e il condimento che meglio gli si accompagna sono le cime di rapa. Quando non è stagione, potete optare per un sugo di pomodorini freschi e basilico, magari completando con una grattugiata di cacio ricotta. […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 2 persone
  • Calorie: 356 kcal/100 g
  • Ingredienti

  • farina 00: 100 g
  • farina di semola: 100 g
  • cime di rapa: 1 mazzo
  • spicchio di aglio: 1
  • peperoncino: q.b
  • olio extravergine di oliva: q.b

I cavatelli sono un formato di pasta tipico del sud Italia, in particolare della Puglia. Si preparano con farina di semola, proprio come le orecchiette, e il condimento che meglio gli si accompagna sono le cime di rapa. Quando non è stagione, potete optare per un sugo di pomodorini freschi e basilico, magari completando con una grattugiata di cacio ricotta.

Amo preprare la pasta fatta in casa, ma devo dire che i cavatelli pugliesi mi hanno dato del filo da torcere. C’è voluto qualche video su YouTube prima che prendessi confidenza con il movimento, ma alla fine il risultato è stato ottimo. Certo, ci sono margini di miglioramento, come per le orecchiette, ma posso dirmi soddisfatta.

cavatelli

1Come prima cosa pulite le cime di rapa: rimuovete il fiore con un coltello e sfogliate i gambi con le mani.
Lavatele in abbondante acqua e bicarbonato la prima volta, solo acqua la seconda.

cavatelli

2Nel frattempo, a mano o con un mixer, mescolate i due tipi di farina.Aggiungete a filo circa 80 ml di acqua e impastate fino ad ottenere un panetto liscio e non troppo duro.

cavatelli
3Il mixer con apertura superiore (anche il bimby) è il modo migliore per preparare la pasta fatta in casa senza problemi. Vi basterà aggiungere acqua a filo fino a che non si sarà formato un panetto.
Lasciatelo riposare coperto per 30 minuti.

cavatelli

4Prelevate poi delle porzioni di impasto e dategli la forma di serpentello di un centimetro di diametro.
Tagliatelo poi a tocchetti di un centimetro.

cavatelli

5Ora unite indice, medio e anulare e schiacciate ciascun tocchetto di impasto, trascinandolo verso di voi fino a formare un piccolo incavo, come in foto.

cavatelli

6Nel frattempo portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata e unite le cime di rapa. Cuocete per 10 minuti, quindi calate la pasta.

7In una padella scaldate l’olio con l’aglio e il peperoncino.

cavatelli

8Quando la pasta sarà pronta (ci vorranno circa 5 minuti) scolatela con una schiumaiola direttamente nella padella e fate saltare qualche minuto a fuoco vivo.
Servite caldo, completando a piacere con formaggio o cacio ricotta.

cavatelli

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.