fbpx

Vellutata di spinaci: la ricetta dal colore intenso e dal sapore delicato

Quando fa freddo e si ha poco tempo o voglia di cucinare, una Vellutata di spinaci calda è quello che ci vuole: una crema densa e invitante che soddisferà qualsiasi palato ed in grado di nutrire senza appesantire
Vellutata di spinaci ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La Vellutata di spinaci è una ricetta light e facilissima da preparare; un primo piatto goloso che resta cremoso grazie all’aggiunta delle patate, denso e perfetto in ogni stagione. La potrete servire personalizzandola con crostini di pane conditi con olio e sale e tostati leggermente in forno, oppure con pancetta o speck abbrustoliti in padella. La Vellutata di spinaci è ideale per i bambini che non amano mangiare le verdure perché rimane molto dolce. Scoprite tutti i segreti della ricetta e le varianti con cui personalizzarla, dopodiché allacciate il grembiule e preparatela con noi!

Ingredienti per 4 persone

  • Spinaci: 800 g
  • Patate: 200 g
  • Brodo vegetale: q.b.
  • Cipolla: ½
  • Olio extra vergine di oliva: q.b.
  • Sale fino: q.b.
  • Pepe nero: q.b.
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 25 minuti
  • Calorie: 60Kcal/100g

Preparazione

1

Prendere le patate, eliminare la buccia con un pelapatate e tagliarle a cubetti piccoli. Prendere la cipolla e, con un coltellino, tritarla finemente.

2

Posizionare una padella, con all'interno un filo di olio extra vergine di oliva, sul fuoco. Versare al suo interno la cipolla e lasciarla rosolare per 2 minuti. Dopodiché unire anche i cubetti di patata e proseguire la rosolatura per altri pochi minuti.

3

A questo punto aggiungere il brodo vegetale fino a completa copertura delle patate; lasciare cuocere a fiamma media per circa 10 minuti.

4

Prendere gli spinaci e sciacquarli accuratamente sotto acqua corrente.

5

Una volta che le patate saranno cotte, unire poco per volta gli spinaci scolati bene dall'acqua.

6

Lasciare cuocere tutti gli ingredienti a fiamma bassa per altri 5 minuti. Trascorso il tempo, con l'aiuto di un frullatore ad immersione, tritare le verdure.

7

Aggiustare di sale e pepe nero e mescolare la crema ottenuta per amalgamare i sapori. Servire la Vellutata di spinaci con dei crostini di pane e delle scaglie di parmigiano.

Accessori

  • Pelapatate
  • Coltello
  • Padella
  • Frullatore ad immersione

Consigli e suggerimenti

  • Se usate gli spinaci surgelati, vi consigliamo di diminuire le dosi del brodo vegetale dal momento che sicuramente rilasceranno acqua in cottura.
  • Vi suggeriamo di aggiungere dello yogurt greco prima di servire il piatto: la sua acidità renderà la Vellutata di spinaci molto interessante da assaggiare. In alternativa, usate del formaggio fresco spalmabile il quale conferirà una coccola di sapore al palato.
  • In famiglia o con amici preparate una cremosa Vellutata di spinaci per tutte le occasioni: come piatto unico per pranzo o una cena veloce, prima di servire un secondo si pesce o di carne come un Arrosto di vitello; provate a proporla come entrée in occasioni speciali servita tiepida in coppette da decorare con granella di noci o basilico.
  • Tutte le vellutate possono essere servite con crostini di pane, di farro o kamut e arricchite con spezie: curcuma, zenzero, rosmarino, timo o noce moscata.

Conservazione

La Vellutata di spinaci si conserva in frigorifero, all’interno di un contenitore ermetico, per 2 giorni.