Skip to main content

I Vanillekipferl sono biscotti tradizionali austriaci a forma di mezzelune, noti per la loro consistenza friabile e il ricco sapore di vaniglia. Il loro nome, “Vanillekipferl”, deriva dalla parola tedesca “Vanille” che significa vaniglia e “Kipferl” che significa mezzaluna. Questo nome riflette non solo la forma caratteristica dei biscotti, ma anche l’elemento distintivo della vaniglia che li rende unici. Insieme agli Spitzbuben, i biscotti Linzer, il pan di zenzero e i biscotti al burro, i Vanillekipferl sono sicuramente tra i dolcetti più apprezzati durante il periodo natalizio. Sono perfetti per accompagnare una tazza di tè, un caldo cappuccino, il caffè del dopocena oppure una bella cioccolata calda, magari con l’aggiunta di un generoso ciuffo di panna montata, perfetta nelle giornate più fredde. La storia dietro i Vanillekipferl risale al XIX secolo in Austria. Si dice che la ricetta abbia avuto origine a Vienna, la capitale austriaca, e da allora è diventata una presenza costante nelle case austriache durante la stagione natalizia. La forma a mezzaluna dei biscotti è tradizionale e può essere attribuita alle influenze dell’Impero ottomano sulla cultura culinaria austriaca. La ricetta dei Vanillekipferl prevede farina, mandorle, burro, zucchero e, ovviamente, vaniglia. È proprio la vaniglia a dare quel profumo delizioso che li rende speciali. La preparazione è abbastanza semplice, ma il segreto sta nella combinazione di questi ingredienti che danno ai biscotti il loro sapore unico. Dopo la cottura, i biscotti vengono spolverati con zucchero a velo, così da aggiungere un tocco finale di dolcezza. Questi biscotti sono diventati un elemento irrinunciabile delle tradizioni natalizie in Austria e in molte altre regioni europee. La loro forma unica e il delizioso sapore di vaniglia li rendono perfetti da preparare durante le festività, sia per il consumo personale che come regalo fatto in casa per amici e familiari. Confezionati con cura, saranno un piccolo pensiero sicuramente gradito. Utilizza gli album avanzati per preparare i brutti ma buoni, i deliziosi biscotti al sapore di nocciola. Saranno perfetti in un vassoio di biscotti misti da regalare nel periodo natalizio.

Ingredienti per 40 biscotti

  • Farina 00: 200 g
  • Farina di mandorle: 60 g
  • Burro morbido: 130 g
  • Zucchero vanigliato: 80 g
  • Tuorli: 2
  • Sale: un pizzico
  • Zucchero a velo: (per decorare)
  • Preparazione: 1 ora, 30 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 1 ora, 45 minuti
  • Calorie: 121 kcal/ biscotto

Preparazione

1

Togli il burro dal frigo un’ora prima di cominciare a preparare i biscotti, così da renderlo morbido e facilmente lavorabile. In una ciotola, mescola il burro morbido e lo zucchero.

2

Aggiungi i tuorli e il sale; lavora l’impasto con una spatola fino a ottenere un composto omogeneo.

3

Unisci la farina di mandorle e la farina 00, precedentemente setacciata.

4

Impasta velocemente per evitare che l'impasto diventi elastico; puoi farlo utilizzando sempre la spatola oppure a mano. L’importante è non scaldare troppo l’impasto, per evitare di far sciogliere il burro. Volendo, puoi preparare l’impasto anche utilizzando un robot da cucina o una planetaria con gancio a foglia. Una volta ottenuto un bel panetto avvolgilo nella pellicola trasparente e trasferiscilo in frigorifero dove dovrà riposare almeno 1 ora, meglio se tutta la notte.

5

Trascorso il tempo di riposo, riprendi l’impasto, attendi che si ammorbidisca quel tanto che basta per renderlo lavorabile e preleva pezzi da circa 30 g.

6

Stendi i pezzi di pasta dando loro la forma di un cilindro, simile agli gnocchi, e taglia dei pezzi della lunghezza di circa 10 cm ciascuno.

7

Dai a ciascun pezzetto la forma di una mezzaluna.

8

A mano a mano che sono pronti disponi le forme su una teglia rivestita con carta forno. Cuoci nel forno statico preriscaldato a 180°C per 10-15 minuti. Non appena cominciano a prendere colore, togli la teglia dal forno e lascia raffreddare i biscotti.

9

Quando i biscotti si saranno raffreddati spolverali con abbondante zucchero a velo. I Vanillekipferl sono pronti; sistemali in un vassoio e portali in tavola!

Consigli

Prima di cominciare a preparare i biscotti, prepara tutti gli ingredienti sul tavolo, già pesati; il burro deve essere a temperatura ambiente e così le uova. La farina deve essere setacciata. Utilizza sempre ingredienti di qualità; saranno loro a fare la differenza. Per esaltare il profumo della vaniglia aggiungi nell’impasto i semini di una bacca. Gli album avanzati possono essere utilizzati per tante gustose ricette; qui trovi alcune idee anti spreco.

Conservazione

Una volta che i Vanillekipferl si sono completamente raffreddati, conservali in una scatola ermetica o in un contenitore ben sigillato per proteggerli dall’umidità e a preservare la loro friabilità. Per mantenere i biscotti asciutti, puoi inserire un piccolo assorbitore di umidità, come una fetta di pane o un pezzetto di mela, nella scatola. Correttamente conservati si mantengono freschi e fragranti per circa dieci giorni. Se intendi prepararne grosse quantità puoi anche congelarli. Sistemali in un contenitore ermetico, ben disposti mettendo un foglio di carta pergamena tra uno strato e l’altro.

Lascia una risposta