fbpx

Torta Dobos, la torta ungherese per eccellenza

La ricetta che vi guida, passo per passo, nella preparazione della Torta Dobois, un classico della pasticceria ungherese.
Torta Dobos ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La Torta Dobos è un dolce di origine ungherese ma ormai diffuso anche in tanti altri paesi e apprezzato da tutti per la sua golosità. La torta Dobos è un dessert a strati di pasta biscotto alternati con crema al burro al cioccolato, decorata da granella di nocciole e spicchi di pasta rivestiti da uno strato sottile di caramello all’acqua. A Budapest è un’istituzione, ma la si trova facilmente anche nelle pasticcerie austriache. L’aspetto stesso della torta ricorda Budapest, detta la Parigi dell’Est, le sue atmosfere, gli odori e i sapori dei ristoranti e delle strade della Cittadella. Questo dolce è ideale per feste tra amici e farete sicuramente un’ottima figura! Vi proponiamo la nostra versione della Torta Dobos e vi invitiamo a lasciare un commento per ogni dubbio.

Ingredienti per 16 porzioni

  • Uova medie fresche: 8
  • Zucchero semolato: 200 g
  • Farina 00: 200 g
  • Fecola di patate: 100 g
  • Bacca di vaniglia: 1
  • Burro a temperatura ambiente: 120 g
  • Granella di nocciole: 60 g
  • Preparazione: 1 ora, 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Totale: 2 ore
  • Calorie: 980 Kcal/100 g

Procedimento

1

Il primo passo da fare per preparare una perfetta Torta Dobos è realizzare i dischi di pasta biscotto.

2

Dividete i tuorli dagli albumi e poneteli in due ciotole differenti.

3

Versate negli albumi 100 g di zucchero semolato e montateli con lo sbattitore o una planetaria, fino a ottenere un composto fermo e cremoso.

4

Una volta montati gli albumi metteteli da parte in frigorifero, affinché non si smontino.

5

Nella ciotola con i tuorli versate i rimanenti 100 g di zucchero e iniziate a montarli fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

6

Incidete con la lama di un coltello la bacca della vaniglia e prelevate i semi, aggiungendoli al composto di tuorli e zucchero.

7

Continuando a montare con la planetaria o con le fruste elettriche, aggiungete il burro a temperatura ambiente a cucchiai, in modo da amalgamarlo un po’ per volta.

8

Mescolate ancora il composto a velocità media e incorporare tutto il burro.

9

Spegnete lo sbattitore o la planetaria. Aggiungete al composto gli albumi montati e mescolate delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto, in modo da non far smontare il tutto.

10

Mixate la farina 00 e la fecola, setacciandole direttamente sulla ciotola. Incorporate le farine con il composto con l’aiuto di una spatola o una frusta per dolci, mescolando dal basso verso l’alto.

11

Trasferite l’impasto in una sac à poche o in una siringa per dolci e rivestite una teglia con un foglio di carta da forno. Su questo appoggiate un anello da pasticceria da 18 cm di diametro.

12

Create gli 8 dischi spremendo circa 100 g di impasto nell’anello, un disco per volta

13

Cuocete ogni disco in forno statico preriscaldato a 200° per circa 5 minuti.

14

Sfornate il disco e rimuovetelo dall’anello aiutandovi con una paletta da cucina.

15

Procedete con la preparazione di tutti gli 8 dischi.

16

Fate raffreddare completamente i dischi su una gratella.

17

Mentre i dischi di pasta biscotto raffreddano, preparate la crema al burro al cioccolato seguendo la nostra ricetta.

18

Trasferite ora la crema al burro al cioccolato in una sac-à-poche, tenendone da parte un po’ per realizzare la decorazione finale.

Composizione del dolce

1

Posizionate il primo disco di pasta biscotto su un piatto da portata e ricopritelo con uno strato di crema al burro al cioccolato.

2

Posizionate sulla crema un altro disco e continuate con la stessa operazione alternando uno strato di crema e un disco di pasta biscotto, fino a creare 7 strati di pasta biscotto. Lasciate da parte uno dei dischi, che sarà utilizzato nella decorazione finale.

3

Ricoprite interamente la torta con la crema al burro al cioccolato, livellandola con la lama di un coltello o una spatola per dolci.

4

Rivestite lateralmente la torta con la granella di nocciole.

5

Con la punta di un coltello incidete leggermente la parte superiore della torta, per formare 16 spicchi.

6

Con la restante crema al burro al cioccolato create 16 ciuffetti in corrispondenza degli spicchi, utilizzando una sac-à-poche con bocchetta stellata.

7

Conservate la torta in frigorifero.

Decorazione del dolce

1

Preparate il caramello seguendo la nostra ricetta.

2

Dividete il disco di pasta biscotto tenuto da parte in 16 spicchi.

3

Versate sugli spicchi il caramello, aiutandovi con un cucchiaino e coprendo tutta la superficie. Il caramello si solidificherà in circa 2 minuti.

4

Prendete la torta dal frigorifero e appoggiate gli spicchi caramellati sul dolce, in corrispondenza delle righe precedentemente tracciate.

5

Create un ultimo ciuffo di dimensioni maggiori al centro della torta.

6

Conservate la torta Dobos in frigorifero per almeno 1 ora prima di servirla.

Accessori

  • Sbattitore elettrico o planetaria
  • Anello da pasticceria
  • Termometro da cucina
  • Siringa per dolci
  • Bocchetta liscia e a stella
  • Sac-à-poche
  • Pentolino con il fondo spesso
  • Leccarda
  • Carta forno
  • Paletta da cucina
  • Gratella
  • Spatola

Consigli e suggerimenti

Vi consigliamo di dividere la preparazione in due diverse giornate: il giorno prima preparate il pan di spagna e la crema al burro al cioccolato, conservandoli in frigorifero coperti da pellicola trasparente. Il giorno successivo assemblate la torta e decoratela un’ora prima di servirla, in modo che il caramello resti croccante e la crema al burro liscia e lucida.

Storia

La torta Dobos fu inventata nel 1884 dal pasticcere József C. Dobos. La ricetta, come molte altre, nasce per caso: un suo aiutante, per errore, non montò il burro con il sale com’era tradizione all’epoca, ma con lo zucchero.

Il pasticcere usò comunque questa crema al burro per farcire la torta che stava preparando, composta di strati di pan di spagna biscottato e decorata dal caramello: il risultato fu eccezionale, tanto che Dobos decise di presentare il dolce all’Esposizione di Budapest dell’anno successivo. Il successo fu immediato: la torta Dobos divenne tra le più ricercate d’Europa, tanto da essere esportata anche a Vienna perché uno dei dolci preferiti della principessa Sissi e dell’imperatore Francesco Giuseppe d’Austria.