fbpx

Tiramisù al pandoro, dolce facile e veloce

La ricetta del tiramisù al pandoro, dolce anti-spreco ideale del mese di gennaio, con consigli utili.
Tiramisù al pandoro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Le feste di Natale sono finite e non siete riusciti a consumare quel pandoro che aspettava da un po’ sulla dispensa. State pensando di aprire la busta e inzupparlo semplicemente nel latte caldo, quando vi colpisce una folgorazione geniale: perché non farne un dolce buonissimo, facilissimo, velocissimo, con pochi ingredienti e perfetto per caricare questi ultimi giorni che ancora sanno di festa prima del ritorno al regime alimentare della normalità? Ed ecco che siete già con la moka in mano per preparare un bel po’ di caffè, pronti per un perfetto tiramisù al pandoro! Un dolce dalla riuscita perfetta e assicurata, pronto in soli 20 minuti! L’unico accorgimento importante è quello di usare uova freschissime. Se non doveste essere sicuri della freschezza delle uova, vi consigliamo di procedere alla pastorizzazione di tuorli e albumi seguendo questo procedimento ed eliminando lo zucchero, che potrete aggiungere a piacimento una volta amalgamati tutti gli ingredienti, facendo una prova semplice quanto efficace: l’assaggio!

Ingredienti per 8 persone

  • Pandoro: 1 kg
  • Mascarpone: 600 g
  • Zucchero: 120 g + 1 cucchiaio per il caffè
  • Caffè: 150 ml
  • Marsala secco: 50 ml
  • Uova: 6
  • Cacao amaro in polvere: q.b.
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura:
  • Totale: 20 minuti

Preparazione

1

Preparate 150 ml di caffè con la moka. Quando sarà pronto aggiungete 1 cucchiaino di zucchero e il marsala, poi lasciatelo raffreddare completamente.

2

Dividete i tuorli dagli albumi, ponendoli in due ciotole distinte.

3

Utilizzando uno sbattitore elettrico o una planetaria montate i tuorli assieme allo zucchero semolato fino a ottenere un composto chiaro e spumoso (se deciderete di pastorizzarli, seguite il procedimento indicato nella ricetta per la pastorizzazione).

4

Unite il mascarpone e amalgamate con una spatola.

5

Montate a neve fermissima gli albumi e aggiungeteli al composto mescolando con la spatola, facendo dei movimenti dal basso verso l’alto, per non smontare la crema.

6

Tagliate il pandoro a fette di circa 1 centimetro. Dovrete lasciare 4 fette intere e tagliare a pezzi grossolani tutte le altre.

7

In una pirofila dalle dimensioni di 30x22 cm spalmate un cucchiaio di crema, poi adagiatevi due fette di pandoro intere e dei pezzi di pandoro, fino a coprire tutta la base.

8

Versate metà del caffè sulle fette di pandoro, distribuendo bene con un cucchiaio.

9

Aggiungete uno strato di crema al mascarpone, livellandola bene.

10

Ripetete il procedimento alternando delle fette di pandoro, il caffè e lo strato di crema al mascarpone, livellandola accuratamente.

11

Spolverizzate sulla superficie del tiramisù il cacao amaro fino a ricoprirla tutta.

12

Lasciate il tiramisù al pandoro in frigorifero per almeno due ore prima di servire, coprendolo con pellicola trasparente.

Consigli e suggerimenti

Potete sostituire il marsala con un altro liquore di vostro gradimento, preferibilmente dolce e aromatico, come il rum al miele. Se vi piace il sapore potete usare il whiskey.

Se il tiramisù è destinato a bambini, eliminate il liquore e allungate il caffè con un po’ di latte.

Gli albumi devono essere montati a neve fermissima e non deve restare liquido in fondo alla ciotola, che comprometterebbe il risultato finale. Per essere certi che gli albumi siano ben montati potete provare a capovolgere la ciotola: se gli albumi restano fermi sulla base della ciotola significa che sono pronti per essere amalgamati al resto del composto.

Conservazione

Il tiramisù al pandoro può essere conservato in frigorifero per 2 giorni al massimo, coperto da pellicola.

Potete congelare il tiramisù in monoporzioni e lasciarlo scongelare all’occorrenza in frigorifero per qualche ora.