fbpx

Succo di carota fatto in casa

Come preparare un succo alla carota gustoso e dissetante direttamente in casa nostra.
Succo di carota fatto in casa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Con le carote si riesce a fare davvero di tutto, anche dei deliziosi succhi da bere. Il succo di carota è un modo per avere una bevanda genuina, naturale, senza conservanti o additivi, completamente costituita da carote. Vi sembrerà una banalità, ma spesso nei prodotti che compriamo, è facile trovare negli ingredienti una quantità di frutta o verdura che sfiora appena il 50% del totale, oltre all’aggiunta di additivi, sciroppi e dolcificanti non necessari. Preparando il succo alla carota in casa, potremo personalizzarlo secondo il nostro gusto, ma anche avere un prodotto adatto a tutta la famiglia. Ottimo per reidratare il corpo, soprattutto nelle calde giornate estive, è anche la bevanda perfetta per la colazione, per beneficiare dei nutrienti contenuti nelle carote. Il procedimento è semplice e con qualche variante possiamo applicarlo per preparare altri deliziosi succhi di frutta. Partiremo da carote fresche, meglio se biologiche, da sbucciare, ridurre in polpa e far bollire in acqua calda. Se vogliamo un gusto più leggero e una consistenza più fluida usiamo maggiori quantità d’acqua.

Ingredienti per 4

  • Carote: 1 Kg
  • Acqua: 600 ml
  • Zucchero: 1 cucchiaio
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Totale: 40 minuti
  • Calorie: 39 Kcal/ porzione

Preparazione

1

Lavare le carote, rimuovere la buccia, le estremità e tagliarle a pezzi piccoli (per non sforzare poi troppo le lame del mixer).

2

Tritare le carote nel mixer. È possibile anche grattugiarle con una grattugia.

3

Versare l’acqua in una pentola, portare ad ebollizione a fuoco medio. Aggiungere le carote tritate, lo zucchero e riportare a bollore. Cuocere ancora per 20 minuti.

4

Filtrare con un colino il succo dalla polpa in un bicchiere, lasciare intiepidire ed il succo è pronto da bere. Aggiustare eventualmente con lo zucchero.

Accessori

  • Tagliere
  • Pentola in acciaio Inox
  • Colino a maglie strette
  • Mixer tritatutto o grattugia
  • Coltello

Consigli e suggerimenti

  • La polpa di carota che avanzerà dalla preparazione può essere usata per torte salate o per l’impasto di un dolce.
  • Possiamo aggiungere al nostro succo dello zucchero, del succo di limone o arancia, per realizzare il famoso succo ACE. Se preferite una consistenza più acquosa, potete aggiungere dell’acqua o dei cubetti di ghiaccio.
  • Possiamo in alternativa utilizzare un estrattore.
  • Lo sapevate che esistono tante varietà colorate di carota?? Le prime carote erano bianche o viola, successivamente dall’incrocio di queste due varietà si è ottenuta la carota arancione che noi oggi conosciamo e consumiamo.
  • Possiamo coltivare le carote anche sul nostro balcone? Certo che sì! È sufficiente disporre di un vaso profondo (almeno 40 cm) abbastanza da poter permettere lo sviluppo della carota. La carota è infatti una radice che si sviluppa nel terreno. Disporre i semi su un terriccio mischiato con sabbia, in modo da avere un impasto morbido che permetterà alla carota di svilupparsi senza incontrare resistenze nel terreno. Per rendere la carota più dolce, sarà sufficiente di tanto in tanto concimare con dello stallatico in pellet, e la nostra carota sarà pronta per la raccolta quando il colletto sarà di un bell’arancione vivace.

Conservazione

Consumare subito, al massimo nella giornata.