fbpx

Risotto ai carciofi, primo semplice e saporito

Il risotto ai carciofi è un primo piatto delicato, perfetto per la stagione fredda, facilissimo da preparare.
risotto ai carciofi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il risotto ai carciofi è un primo piatto semplicissimo da realizzare ma la cui bontà stupirà davvero tutti. Cremoso e saporito, servito appena mantecato con burro e parmigiano, sarà una preparazione strepitosa  con pochissima spesa. Un piatto tipicamente autunnale, molto avvolgente, che vi farà fare una splendida figura con i vostri commensali, perché adatto anche a cene raffinate. Il gusto leggermente amarognolo dei carciofi si sposa benissimo con il vino con cui vengono sfumati e con i formaggi. Potete usare la varietà di carciofi che preferite, sfruttando anche quelli già puliti. Il trucco per la perfetta riuscita del risotto è utilizzare un riso vialone nano o carnaroli e carciofi teneri e succosi.

Ingredienti per 4 persone

  • Carciofi: 3
  • Riso vialone nano o carnaroli: 280 g
  • Cipolla: ½
  • Olio extravergine d’oliva: 5 cucchiai
  • Vino rosso: 30 ml
  • Sale: q.b
  • Parmigiano Reggiano o Grana Padano: 50 g
  • Burro freddo: 30 g
  • Limone: ½
  • Acqua: 2 litri
  • Acqua: 1 litro (per il brodo vegetale)
  • Carota: 1
  • Cipolla bianca: ½
  • Sedano: 1 costa
  • Preparazione: 1 ora
  • Cottura: 40 minuti
  • Totale: 1 ora, 40 minuti
  • Calorie: 490 Kcal/porzione

Preparazione

1

Preparate il brodo vegetale pelando cipolla e carota, lavando il sedano e ponendo tutte le verdure in una pentola, aggiungendo 1 litro di acqua. Lasciate sobbollire a fiamma bassa per 30 minuti

2

In una ciotola di vetro preparate l’acqua acidulata con il succo di limone, necessaria per evitare l’ossidazione dei carciofi: versate due litri di acqua fredda in una ciotola e aggiungete il succo di mezzo limone.

3

In alternativa, potete usare acqua fredda frizzante.

4

Pulite i carciofi eliminando le foglie più dure e tagliate la punta di circa 2-3cm. Accorciate il gambo lasciandone 5-6 cm e pulitelo con uno spelucchino o un coltello, rimuovendo lo strato esterno fibroso.

5

Dividete i carciofi a metà ed eliminate la peluria interna con un coltellino. Affettateli sottilmente, a circa 5 mm, tagliandoli poi a pezzetti. Immergeteli immediatamente nell’acqua acidulata.

6

Tritate la cipolla per il risotto, mettetela in un tegame con l’olio e cuocetela a fiamma bassa per 5 minuti.

7

Aggiungete i carciofi e fateli rosolare per un paio di minuti, poi sfumate col vino bianco.

8

Una volta evaporato l’alcool, aggiustate di sale e pepe. Aggiungete poi un mestolo di brodo e lasciate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti.

9

Togliete i carciofi dalla pentola e spostateli in un piatto. Asciugate la pentola con carta da cucina. Poi versate il riso e lasciatelo tostare per 5 minuti.

10

Aggiungete due mestoli di brodo e i carciofi.

11

Cuocete a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto, aggiungendo due mestoli di brodo ogni volta che il riso si asciuga, fino a cottura ultimata.

12

Spegnete la fiamma e unite burro e Parmigiano Reggiano o Grana Padano, mantecando subito. Servite ben caldo.

Consigli e suggerimenti

Il riso ai carciofi è ottimo appena pronto ma è possibile anche conservarlo in frigorifero, se dovesse avanzare. Il giorno dopo, provate a metterlo in forno grill per qualche minuto, con una spolverata di pane grattugiato e di parmigiano.

Potete sostituire il vino rosso con un vino bianco secco per sfumare il risotto. Lo stesso vino può essere bevuto come accompagnamento.

Per un tocco croccante, aggiungete delle striscioline di pancetta o di guanciale alla fine, dopo averle fatte cuocere brevemente in padella.

Se non avete carciofi freschi, potete usare anche i carciofi surgelati. Il risultato sarà comunque buono.