fbpx

Pomodori gratinati, una ricetta light da preparare in poco tempo

Un antipasto o un contorno pronto in meno di un'ora. Semplice, sano e gustoso...questi Pomodori gratinati profumano d’estate!
Pomodori gratinati piatto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

State preparando un aperitivo per gli amici che presto arriveranno a tavola affamati? Abbiamo quello che fa per voi! Con i Pomodori gratinati, farciti e semplicemente cotti in forno, porterete in tavola un piatto davvero stuzzicante. Si tratta di una delle ricette più apprezzate che riguarda il pomodoro ed è di origine pugliese, anche se ormai diffusa in tutta Italia. I Pomodori gratinati sono ottimi mangiati tiepidi o a temperatura ambiente: proponeteli insieme ad una bella Focaccia pugliese con olive e pomodorini, o con i Pomodorini confit, gustosi finger food preparati attraverso un metodo di cottura in forno a bassa temperatura con zucchero e spezie; il risultato è un prodotto caramellato ed essiccato, succoso e saporito. Perfetti come antipasto o contorno a secondi di carne e di pesce li potete accompagnare alle Seppie ripiene, un piatto che piacerà a grandi e piccini. E direttamente dalla Toscana, provate a ricreare anche la famosissima Pappa al pomodoro: una ricetta nata per riciclare il pane raffermo, dal gusto pieno e avvolgente che può essere gustata sia in inverno che in estate. Ma questa è un’altra storia…ora tuffiamoci nei sapori mediterranei dei Pomodori gratinati.

Ingredienti per 4 persone

  • Pomodoro ramato a grappolo sodo: 4
  • Aglio: 1 spicchio
  • Acciughe sott'olio: 2
  • Parmigiano grattugiato: 50 g
  • Pane grattugiato: 50 g
  • Olio extra vergine di oliva: 3 cucchiaini
  • Prezzemolo: 3 rametti
  • Sale: q.b.
  • Preparazione: 25 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Totale: 55 minuti
  • Calorie: 122Kcal/porzione

Preparazione

1

Lavare e asciugare i pomodori, che devono essere maturi ma ben sodi. Affettare la calotta superiore (meno di 1 cm) e tenerla da parte; tagliare anche una fetta sottile della parte posteriore (in questo modo il pomodoro sarà stabile e non cadrà). Con l'aiuto di un cucchiaino svuotare delicatamente la polpa interna, facendo attenzione a non rompere il pomodoro, e metterla in una ciotolina.

2

Ora salare la parte interna del pomodoro vuoto.

3

Adagiare i pomodori capovolti su una gratella per almeno 20 minuti; in questo modo perderanno tutta l'acqua di vegetazione.

4

Lavare, asciugare e tritare a pezzetti il prezzemolo con una mezzaluna (per fare questa operazione potete anche utilizzare un coltello).

5

Prendere una ciotola capiente e versare all'interno il prezzemolo tritato con il pangrattato.

6

A questo punto unire nella ciotola anche le acciughe, che nel frattempo sono state sminuzzate con un coltello e private del loro olio di conserva.

7

Schiacciare l'aglio con l'aiuto di uno spremiaglio e unire al resto degli ingredienti.

8

Aggiungere l'olio extra vergine di oliva e il parmigiano grattugiato. Salare a piacere e, all'occorrenza, mettere anche una spolverata di pepe.

9

Recuperare la ciotolina con la polpa dei pomodori e tagliare finemente le parti che sono rimaste intere; ora aggiungerle al composto.

10

Rivestire una pirofila di vetro con della carta forno, adagiare all'interno i pomodori e farcirli con l'aiuto di un cucchiaio. Eseguire questa operazione fino a completamento del ripieno.

11

Infornare la pirofila in forno statico a 180° per circa 30 minuti. Lasciare cuocere fino a che il pomodoro non risulterà raggrinzito e non noterete la formazione della crosticina dorata sulla sua parte superiore.

12

Sfornare i Pomodori gratinati e servirli con la calotta superiore adagiata sulla sommità o appoggiata di lato.

Accessori

  • Un coltello
  • Un cucchiaio
  • Una ciotolina
  • Gratella
  • Mezzaluna
  • Una ciotola capiente
  • Spremi-aglio
  • Pirofila in vetro
  • Carta forno

Consigli e suggerimenti

  • Per la buona riuscita dei Pomodori gratinati è fondamentale che il ripieno sia fatto nel modo migliore: infatti sarebbe ottimo usare la mollica del pane raffermo oppure delle fette di pancarrè sbriciolato.
  • Il ripieno può essere modificato a vostro piacimento: provate ad aggiungere del pesto al basilico o dei capperi per un sapore più deciso; per pomodori più light cospargete sopra solo pangrattato, origano e un filo di olio.
  • Perché non tentare con una versione più sostanziosa? I Pomodori ripieni di riso forniranno un gusto semplice con solo del pomodoro e formaggio grattugiato. Nessuno vieta che possano essere arricchiti con olive, capperi, basilico o verdure al vapore.
  • Altra variante ai Pomodori gratinati potrebbe essere quella di farcirli con tonno e caprino o con carne di vitello.
  • Il pomodoro, il re dell’estate e più in generale della cucina mediterranea, può essere acquistato tutto l’anno, ma è proprio nei mesi più caldi che i suoi frutti giungono a maturazione da apprezzare in mille varianti; infatti si prestano ad essere consumati crudi o cotti, fermentati, essiccati e conservati sott’olio, frullati, farciti, marinati, accompagnati da cereali, verdure, oppure serviti solo con basilico e un filo d’olio, purché extravergine!

Conservazione

Potete conservare i vostri Pomodori gratinati per 2/3 giorni in frigorifero e scaldarli in forno o nel microonde prima di servirli.