fbpx

Pastasciutta con fiori di zucca, zafferano e tonno

Un primo piatto primaverile, la pastasciutta con i fiori di zucca è semplice e saporita, grazie all'aggiunta del tonno e dello zafferano.
pastasciutta con fiori di zucca
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La pastasciutta con i fiori di zucca è un primo piatto dal sapore raffinato ma dalla preparazione semplice e veloce. I fiori di zucca sono un ingrediente da non lasciarvi scappare, sia per preparazioni informali ma gustose, sia per occasioni più importanti. La ricetta di oggi accosta due degli ingredienti più decisi e prelibati sulla scena della cucina italiana, i fiori di zucca e lo zafferano, consentendo ai due sapori di esaltarsi e amplificarsi. Per un piatto completo, la versione di questa ricetta di pasta ai fiori di zucca e zafferano prevede anche il tonno sottolio, che ben si sposa con i fiori di zucca. Se vi è venuta voglia di mettere le “mani in pasta” non vi resta che procedere nella lettura e seguire la ricetta.

Ingredienti per 4 persone

  • Pasta: 350 g
  • Fiori di zucca: 8
  • Alici sott’olio: 4
  • Tonno sott’olio: 160 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Cipolla: 1/2
  • Zafferano: 1 bustina
  • Sale: q.b.
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Totale: 25 minuti
  • Calorie: 444 kcal/100 g

Preparazione

1

Lavate i fiori di zucca delicatamente, asciugateli tamponandoli con della carta assorbente, privateli del picciolo e del gambo e tagliateli a striscioline.

2

Soffriggete in olio di oliva uno spicchio di aglio e mezza cipolla a pezzetti molto piccoli, in modo da sciogliersi durante la cottura. Aggiungete al soffritto le alici e dopo qualche minuto i fiori di zucca. Salate e pepate a piacimento. Teneteli in padella per un paio di minuti a fiamma dolce, per farli insaporire mescolando delicatamente.

3

Nel frattempo mettete sul fuoco l’acqua per la pasta. Quando l’acqua bolle versate la pasta e mezza bustina di zafferano. Aggiungete al condimento con i fiori di zucca, il tonno sott’olio sminuzzato e un paio di mestoli di acqua di cottura. Unite anche la restante metà di zafferano. Quando la pasta è al dente scolatela e trasferitela in padella.

4

Mescolate a fiamma bassa, terminando la cottura della pasta. Impiattate e, se siete di questa filosofia, potete aggiungere qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato. Per un sapore più rustico e deciso, abbrustolite del pangrattato, conditelo con un filo di olio, e aggiungetelo sulla pasta direttamente sui piatti. Buon appetito!