fbpx

Krapfen: la ricetta dei golosissimi bomboloni ripieni

Soffici e leggeri all'esterno e con un ripieno avvolgente: provate a preparare questi Krapfen farciti con confettura di albicocche per avere colazioni e merende golose per tutta la famiglia!
Krapfen ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

I Krapfen non sono altro che dischi di pasta sfoglia fatti lievitare; vengono poi fritti, riempiti con confettura o crema pasticciera ed infine spolverati con zucchero a velo o semolato. Protagonisti indiscussi delle fiere di paese, riempiti con confetture, creme e cioccolato, sono delle vere e proprie delizie per il palato di grandi e piccini. Proponeteli in un buffet sotto il periodo di Carnevale insieme alle famosissime ciambelline americane Donuts, alle frittelle e ai Fatti fritti sardi ed il successo è assicurato! Ecco come fare i Krapfen in casa con i nostri suggerimenti e passaggi: con qualche accortezza si ottengono dei bomboloni morbidissimi e gustosi, come da pasticceria.

Ingredienti per 6/8 persone

  • PER L'IMPASTO
  • Farina di media forza: 275 g
  • Latte intero: 80 ml
  • Lievito di birra secco: 4 g (lievito fresco 12 g)
  • Burro: 40 g
  • Uova medie: 2
  • Zucchero semolato: 40 g
  • Limone non trattato: 1
  • Rum: 20 ml
  • Sale fino: 4 g
  • PER LA FARCIA
  • Olio di arachide: 1 l
  • Zucchero a velo: q.b.
  • Confettura di albicocca: 300 g
  • Preparazione: 1 ora
  • Cottura: 6 minuti
  • Totale: 1 ora, 6 minuti
  • Calorie: 350Kcal/100g

Preparazione

1

Prendere il latte e scaldarlo in microonde o all'interno di un pentolino fino al raggiungimento dei 30°; togliere dal fuoco ed unire il lievito.

2

Mescolare il lievito fino a quando non sarà sciolto completamente.

3

Versare all'interno della ciotola di una planetaria la farina, il latte, le uova e la scorza grattugiata del limone.

4

Azionare l'elettrodomestico e lavorare gli ingredienti per almeno 5 minuti.

5

Quando il composto si sarà un po' formato, unire lo zucchero semolato e mescolare per altri 10 minuti.

6

A questo punto aggiungere anche il burro ed il sale fino.

7

Continuare ad amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi (ci vorranno circa 10 minuti).

8

Unire il liquore facendolo assorbire all'impasto mescolando con le fruste per altri 5 minuti.

9

Posizionare l'impasto ottenuto all'interno di una ciotola, coprirla con della pellicola trasparente e lasciarla lievitare in un luogo caldo (25°-26°): andrà bene posizionata in forno con la luce accesa. Attendere che l'impasto raddoppi le sua dimensione (ci vorranno circa 2 ore).

10

Trascorso il tempo prelevare il panetto, sgonfiarlo ed appoggiarlo su un piano da lavoro leggermente infarinato.

11

Stendere il panetto, con l'aiuto di un mattarello, fino ad ottenere uno spessore di 1 cm.

12

Prendere un coppapasta e ricavare 8/10 dischi.

13

Sistemare i dischi ottenuti su una teglia rivestita di carta forno e lasciarli lievitare nuovamente fino al raddoppio del loro volume, per circa 1 ora e mezza.

14

Versare l'olio all'interno di un tegame e portarlo a 170°; una volta arrivato a temperatura immergere i dischi al suo interno, pochi per volta.

15

Friggere i Krapfen 3 minuti per lato.

16

Inserire in una sac a poche la confettura di albicocche e riempire tutti i Krapfen: svolgere questa operazione quando saranno ancora caldi, dopo averli prelevati dal tegame ed aver eliminato l'olio in eccesso.

17

Spolverizzare con dello zucchero a velo.

18

Posizionare i Krapfen su un piatto da portata prima di gustarli.

Accessori

  • Pentolino
  • Cucchiaino
  • Planetaria
  • Spatola
  • Ciotola
  • Pellicola trasparente da cucina
  • Mattarello
  • Coppa pasta
  • Teglia
  • Carta forno
  • Pentola
  • Sac à poche con beccuccio per farcire
  • Schiumarola
  • Carta assorbente
  • Setaccio

Consigli e suggerimenti

  • Provate a sostituire la marmellata di albicocche e a farcire i vostri Krapfen con crema pasticciera, cioccolato o altro: sentirete che ghiottoneria!
  • Prestate attenzione alla fase del ripiego e dei riposi: questo donerà morbidezza all’impasto ed impedirà che l’impasto si ritiri essendo molto elastico.
  • Potrete impastare a mano se non avete a disposizione la planetaria trattandosi di un composto molto semplice.
  • Per una ricetta più light, potrete cuocere i Krapfen in forno anziché friggerli in olio.

Conservazione

I Krapfen devono essere consumati appena pronti; la congelazione in freezer farebbe perdere tutta la loro fragranza.

Storia

Il Krapfen è un dolce di origine austriaca nato nel ‘600, più precisamente nella città di Graz: si tratta di un dolce bombolone ripieno di marmellata, tipico dessert preparato per le feste di Carnevale, fritto e venduto in strada. Da Graz fu esportato a Vienna e successivamente si diffuse in Italia, soprattutto in trentino, dove ancora oggi soddisfa il palato dei più golosi.