fbpx

Gnocchi alla parigina, ricetta per un primo piatto sfizioso e saporito

Ecco la ricetta di questi deliziosi Gnocchi alla parigina, realizzati senza patate e dalla tipica gratinatura in superficie che li rende ancora più buoni!
Gnocchi alla parigina ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Buonissimi e cremosi, gli Gnocchi alla parigina sono un primo piatto ricco e sfizioso adatto ad ogni occasione. Diversi dai classici Gnocchi di patate, questi gnocchetti vengono preparati con una base di pasta choux, arricchiti con una deliziosa besciamella al formaggio e infine gratinati in forno per ottenere una crosticina croccante e saporita. Nonostante il loro nome faccia pensare alla Francia, in realtà le loro origini sembrerebbero essere italiane. Ecco la nostra ricetta degli Gnocchi alla parigina: sono facili da preparare e assolutamente deliziosi da mangiare!

Ingredienti per 4 persone

  • PER GLI GNOCCHI:
  • Latte intero: 400 ml
  • Uova intere: 3
  • Farina 00: 130 g
  • Parmigiano Reggiano DOP: 70 g (grattugiato)
  • Burro: 70 g
  • Noce moscata: q.b.
  • Sale fino: q.b.
  • Acqua: 3 lt (per cottura)
  • Sale grosso: 1/2 cucchiaio (per cottura)
  • PER LA SALSA AL FORMAGGIO:
  • Latte intero: 500 ml
  • Groviera grattugiato: 150 g
  • Parmigiano Reggiano grattugiato: 100 g
  • Burro: 70 g
  • Farina 00: 30 g
  • Sale fino: q.b.
  • Pepe nero: q.b.
  • PER GRATINARE:
  • Parmigiano Reggiano grattugiato: 50 g
  • Burro: 50 g
  • Preparazione: 50 minuti
  • Cottura: 35 minuti
  • Totale: 1 ora, 25 minuti

Preparazione gnocchi

1

Per preparare l'impasto degli Gnocchi alla parigina, iniziare preparando una pasta choux: tagliare quindi a cubetti il burro.

2

Versare il latte in un pentolino e metterlo sul fuoco a fiamma media e aggiungere il burro a cubetti, il sale e la noce moscata, tenendo mescolato.

3

Quando il latte inizia a sobbollire, unire anche la farina e mescolare con un cucchiaio in legno.

4

Continuare a mescolare il composto, che inizierà ad addensarsi, fino a quando sarà ben omogeneo e si staccherà bene dalle pareti del pentolino. A questo punto spegnere il fuoco e aggiungere il Parmigiano, continuando a mescolare fino a completo assorbimento.

5

Trasferire l'impasto in una planetaria con gancio a foglia, azionata a media velocità per farlo assorbire completamente. In alternativa è possibile eseguire questo passaggio anche a mano, mescolando con un cucchiaio in legno.

6

Una volta amalgamato il primo, aggiungere anche il secondo uovo e mescolare bene con la planetaria o il cucchiaio a mano, fino a completo assorbimento.

7

Ripetere l'operazione con il terzo uovo.

8

Si otterrà un composto liscio e omogeneo.

9

Una volta che l'impasto è pronto, trasferirlo in una sac à poche con beccuccio tondo liscio di 16 mm e riporla in frigorifero a far raffreddare.

Preparazione salsa al formaggio

1

Mentre l'impasto degli gnocchi si raffredda in frigorifero, preparare la salsa (tipo besciamella) al formaggio, che servirà per comporre la ricetta.
In un pentolino far sciogliere il burro a fiamma bassa e aggiungere poi la farina. Mescolare continuamente con una frusta a mano, mantenendo il fuoco basso, per alcuni minuti.

2

Quando la farina avrà assorbito tutto il burro, versare il latte a filo continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi.

3

Alzare la fiamma a fuoco medio e continuare a mescolare finché il composto non si addensa.

4

Quando il composto diventa più denso, spegnere la fiamma e aggiungere i formaggi grattugiati, il sale e il pepe.

5

Mescolare continuamente con la frusta per far sciogliere bene i formaggi e amalgamarli. Tenere da parte.

Composizione e cottura

1

Passare alla formazione degli gnocchi: mettere una pentola di acqua salata sul fuoco a bollire.

2

Riprendere la sac à poche con l'impasto degli gnocchi e posizionarsi sopra alla pentola con acqua bollente. Premere delicatamente la sac à poche e far fuoriuscire circa 3 cm di impasto e tagliarlo con un coltellino, lasciando cadere lo gnocco nell'acqua (per evitare che l'impasto si attacchi al coltello, bagnare la lama con l'acqua di cottura).

3

Cuocere ogni gnocco formato per 2/3 minuti, fino a quando salgono in superficie, e poi scolarli man mano con una schiumarola.

4

Procedere in questo modo con tutto l'impasto e adagiare man mano gli gnocchi cotti in una teglia ampia.

5

Passare a comporre la teglia di Gnocchi alla parigina. Spalmare sul fondo della teglia due cucchiai abbondanti della salsa al formaggio precedentemente preparata e versarvi sopra gli gnocchi.

6

Spalmare un ulteriore strato di salsa al formaggio (altri 2 cucchiai abbondanti) sopra gli gnocchi e poi una spolverata di Parmigiano grattugiato.

7

Concludere con dei fiocchi di burro disposti sulla superficie.

8

Far gratinare in forno statico preriscaldato, nella modalità grill, a 240°C per 10 minuti nel ripiano in alto del forno.

9

In superficie si formerà una gustosa crosticina. Una volta sfornati gli Gnocchi alla parigina sono subito pronti per essere serviti.

Accessori

  • Una padella
  • Una planetaria con gancio a foglia (o in alternativa una ciotola con sbattitore elettrico o cucchiaio in legno)
  • Sac à poche con beccuccio tondo di 16 mm
  • Una pentola con manico
  • Frusta a mano
  • Coltello
  • Schiumarola
  • Due teglie grandi

Consigli e suggerimenti

  • È importante l’aggiunta graduale delle uova. Prima di inserire la successiva, assicurarsi che la prima è ben amalgamata all’impasto. In questo modo si evita che il composto si sfaldi e che non sia omogeneo.
  • La cottura in acqua degli Gnocchi alla parigina non deve durare troppo tempo, altrimenti rischiano dii sfaldarsi e risultare troppo ‘mollicci’. Toglierli non appena raggiungono la superficie. Consigliamo anche di passarli sotto acqua fredda per alcuni secondi per fermarne la cottura.
  • Fare attenzione a mescolare continuamente e delicatamente la farina con il latte, nei passaggi 2 e 3 della preparazione della salsa, per evitare che si formino fastidiosi grumi.
  • Se non siete amanti del Groviera, potete sostituirlo con un altro formaggio a piacere, come la fontina o la Toma che hanno un sapore più delicato.

Conservazione

Conservare gli Gnocchi alla parigina già cotti e gratinati in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico. Consumarli entro 2/3 giorni al massimo. È anche possibile preparare in anticipo la teglia con gli gnocchi già sbollentati e con gli strati di besciamella e formaggi, chiuderla con pellicola trasparente e poi gratinarla in forno poco tempo prima di portarli in tavola.

Storia

Per quanto il loro nome possa far pensare ad origini francesi, sembrerebbe che gli Gnocchi alla parigina in realtà siano nati in Italia. Le teorie sulla loro paternità in realtà sono numerose e non si hanno certezze a riguardo. La versione più famosa li vede nascere a Firenze durante il XV secolo e li collega a Caterina de’ Medici e al padre Lorenzo il Magnifico. Sarebbe stata proprio Caterina de’ Medici a introdurli in Francia dopo averli assaggiati nei banchetti rinascimentali dell’epoca ed essersene innamorata. Questa tesi sarebbe avallata dal fatto che inizialmente, in Francia, questo piatto veniva chiamato ‘Gnocchi alla Florentine’ (cioè alla fiorentina).

Qualunque sia la vera storia degli Gnocchetti alla parigina, quel che è certo è che nel corso degli anni hanno fatto il giro del mondo e sono diventati un piatto molto apprezzato e consumato, ancora oggi, soprattutto negli Stati Uniti.