fbpx

Crostata di visciole: la varietà di ciliegie che rende questa ricetta una vera delizia

La fragranza della frolla accostata al ripieno delle particolari ciliegie dal sapore dolce e intenso conferiranno alla Crostata di visciole un carattere delizioso da assaporare a merenda o come fine pasto
Crostata di visciole ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La Crostata di visciole è un dessert gustosissimo composto da una base di pasta frolla farcita con una composta di visciole, una varietà di ciliegie più scure e dal sapore più acidulo, simili alle più note amarene. Questo frutto è solitamente utilizzato in ricette di sciroppi, conserve o liquori ed entra a far parte degli ingredienti di numerose ricette di dolci, ottimi da gustare a colazione, a merenda o come fine pasto per concludere in delizia. Ecco come preparare la Crostata di visciole con la nostra ricetta, per un dolce tradizionale, ma dalla farcitura particolare.

Ingredienti per 6 persone

  • PER LA FROLLA
  • Farina 00: 500 g
  • Burro: 150 g
  • Zucchero a velo: 150 g
  • Sale fino: 1 cucchiaino
  • Uova: 3 intere
  • Tuorlo: 1
  • Acqua: 10 ml
  • PER LA FARCITURA
  • Visciole: 1 kg
  • Zucchero semolato: 30 g
  • Confettura di ciliegie: 200 g
  • Zucchero a velo: q.b.
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 35 minuti
  • Totale: 1 ora, 15 minuti
  • Calorie: 195Kcal/porzione

Preparazione

1

Iniziare con la preparazione della frolla: prendere la ciotola della planetaria ed inserire al suo interno il burro ridotto a pezzi insieme allo zucchero a velo: mescolare per qualche minuto. All'occorrenza si può svolgere questo procedimento utilizzando un mixer.

2

Sciogliere il sale fino in 10 ml di acqua e versarli nella planetaria.

3

Rompere le uova ed unirle nella ciotola; avviare il macchinario e impastare ancora per qualche minuto.

4

Recuperare la farina e setacciarla.

5

Versarla nell'impasto e continuare a lavorare gli ingredienti nella planetaria.

6

Prelevare l'impasto e lavorarlo con le mani su un piano da lavoro: il risultato dovrà essere un impasto liscio e senza grumi. Dopo aver formato una palla, avvolgere la frolla con della pellicola trasparente e riporla in frigorifero facendola riposare 30 minuti.

7

A questo punto lavare ed asciugare bene le visciole.

8

Effettuare un'incisione a metà, con il coltellino, per estrarre il nocciolo da ognuna (per farlo potrete utilizzare l'apposito snocciolatore).

9

Trasferire le ciliegie all'interno di una pentola ampia; unire lo zucchero semolato e lasciarle cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti, fino a quando il liquido di vegetazione non sarà evaporato quasi del tutto. Spegnere la fiamma e lasciarle raffreddare.

10

Recuperare l'impasto e, con l'aiuto di un mattarello, stenderlo su un piano leggermente infarinato arrivando ad uno spessore di mezzo centimetro.

11

Prendere una tortiera da 24 cm di diametro, imburrarla ed infarinarla. Posizionate l'impasto steso su di essa tagliando la parte in eccesso.

12

Fare aderire bene la frolla sulla base e sui bordi della tortiera premendo leggermente con le mani; bucherellare con i rebbi di una forchetta il fondo. A questo punto farcire la torta con uni strato di confettura alle ciliegie.

13

Unire anche le visciole cotte precedentemente.

14

Posizionare la teglia in forno statico preriscaldato a 180° e cuocere la torta per circa 40 minuti o fino a quando i bordi non risulteranno dorati.

15

Trascorso il tempo, estrarre la torta dal forno e lasciarla raffreddare; servire la Crostata di visciole spolverizzata con dello zucchero a velo.

Accessori

  • Planetaria o mixer
  • Ciotola
  • Setaccio
  • Pellicola trasparente
  • Coltellino o snocciolatore
  • Pentola ampia
  • Mestolo
  • Mattarello
  • Tortiera da 24 cm di diametro
  • Forchetta

Consigli e suggerimenti

  • In cucina non si spreca niente: per riutilizzare l’impasto avanzato vi suggeriamo di provare a ricreare questi simpatici Fiori di pasta frolla riempiti con crema pasticciera.
  • Potrete comporre la vostra composta direttamente con il frutto fresco, se dovesse essere di stagione, come alternativa alla confettura di ciliegie già pronta: è importante che quest’ultima abbia i pezzi interi al suo interno per evitare il rilascio di troppo liquido in cottura.
  • Una variante della Crostata di visciole è costituita dall’aggiunta della ricotta nella farcitura, ricetta tipica del Lazio. Allora perché non provare anche lo Zuccotto con ricotta e amarene, caratteristico della regione Toscana?

Conservazione

La Crostata di visciole può essere conservata sotto una campana di vetro al massimo per 3/4 giorni.