Skip to main content

È innegabile che i piselli siano tra i legumi più amati sia dai bambini che dagli adulti. Delicati, freschi e saporiti, questi frutti della primavera possono essere usati in moltissime ricette e accompagnano perfettamente primi, secondi e antipasti. Con i piselli è possibile realizzare vellutate e creme davvero eccezionali, come questa che vi proponiamo oggi: una crema di piselli semplicissima e davvero leggera, preparata con piselli freschi (ma vanno benissimo anche surgelati o in barattolo), patate a pasta gialla, cipolla bianca, brodo vegetale, olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Condita con del parmigiano o con dei crostini di pane, la crema di piselli è una proposta velocissima, sana e gustosa per una cena calda e confortevole.

Ingredienti per 4 persone

  • Piselli: 300 g
  • Patate a pasta gialla: 150 g
  • Cipolla bianca o dorata: 50 g
  • Brodo vegetale: q.b.
  • Olio extravergine d’oliva: q.b.
  • Sale fino: q.b.
  • Pepe nero: q.b.
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 265 kcal/porzione

Preparazione

1

Pelate le patate e passatele sotto l’acqua corrente per eliminare le impurità. Tagliatele riducendole a cubetti. Mondate e tritate la cipolla sottilmente.

2

Versate in una casseruola due cucchiai di olio. Aggiungete la cipolla e fate rosolare 2 minuti. Quando la cipolla sarà ben dorata potete unire le patate, mescolando subito e facendole rosolare per altri 2 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno o con una spatola.

3

Unite infine i piselli e versate il brodo vegetale fino a coprire tutti gli ingredienti. Ve ne serviranno circa 600 ml, ma la consistenza finale dipenderà molto dai vostri gusti. Fate cuocere a fiamma media per 20 minuti, controllando la cottura delle patate prima di spegnere il fuoco.

4

Una volta cotti tutti gli ingredienti spegnete la fiamma e lasciate riposare qualche minuto. Poi, con un frullatore a immersione, frullate fino a ottenere una crema liscia. Condite con 2 pizzichi di sale fino e una spolverata di pepe nero.

5

Impiattate e arricchite con un filo d’olio extravergine. Tostate leggermente del pane, in padella o al forno, e servitelo con la crema.

Consigli e suggerimenti

Per un gusto migliore vi consigliamo sempre di scegliere i piselli “finissimi” o “piccoli”. Infatti più il legume è piccolo, più è gustoso e sano.

Se vi sembra che in cottura il brodo si sia ristretto troppo e preferite una consistenza più liquida, ne potete aggiungere un po’ e proseguire la cottura per il tempo indicato.

Vi abbiamo proposto una versione di base della crema di piselli, vegana e senza glutine. Potete però aggiungere degli ingredienti: parmigiano e ottenere così una crema di piselli vegetariana, oppure unire dei cubetti di pancetta o guanciale croccanti.

Potete aggiungere delle erbe aromatiche: vi consigliamo di utilizzare della mentuccia, che esalta molto il sapore dei piselli.

Volete ottenere una crema di piselli ancora più setosa? Aggiungete 50 ml di panna fresca da cucina, oppure di panna vegetale.

Qual è la differenza tra vellutata e crema?

La vellutata è un piatto che si ottiene con un roux, ovvero una preparazione di base con burro sciolto e farina, amalgamati fino a creare un composto piuttosto denso che va poi ammorbidito con un elemento grasso, come il brodo di pollo, la panna da cucina o un tuorlo d’uovo. Il roux dà la consistenza alla vellutata, che è corposa e consistente.

La crema, invece, è un piatto che si ottiene frullando una verdura o un legume assieme al brodo e alle patate, che addensano il composto.

Conservazione

La crema di piselli si conserva in frigorifero, coperta o all’interno di un contenitore chiuso, per 2 giorni al massimo. Potete congelarla facilmente, versandola in un contenitore, per 1 mese.

Lascia una risposta