fbpx

Crema al caffè, ricetta facile e veloce con 3 ingredienti

Ecco la variante fredda e dolce al classico espresso, per un dolce cremoso, aromatico e rinfrescante: la Crema al Caffè
crema al caffe senza panna
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Ecco la ricetta per una Crema al caffè cremosa, light e golosa. Siamo tutti d’accordo: il caffè è in assoluto il re delle bevande italiane. Sorseggiato a qualsiasi ora del giorno, rappresenta quel momento irrinunciabile di ricarica e relax dall’aroma inconfondibile. Le varianti fredde al classico espresso sono molto gettonate e ideali per rendere la bevanda più dissetante o per trasformarla in un goloso dessert alternativo per il dopo pasto. La variante migliore? Sicuramente la Crema al caffè senza panna. Facile e veloce da preparare, è anche un’ottima alleata per la farcitura e la decorazione dei vostri dolci. Ma anche come Crema al caffè fredda, al cucchiaio, da gustare in estate e non solo, quando non si vuole rinunciare al sapore unico del caffè e allo stesso tempo si ha voglia di un dolce che rinfreschi il palato. La ricetta originaria partenopea prevede l’utilizzo di latte o panna, ma noi vi proponiamo la versione più light, ma comunque buonissima. Ecco come preparare una perfetta e golosa crema al caffè in poche semplici mosse e con solo 3 ingredienti: acqua, caffè istantaneo e zucchero. Più facile di così!

Ingredienti per 4 persone

  • Caffè istantaneo: 10 gr
  • Zucchero semolato bianco: 100 gr
  • Acqua (fredda di frigo): 80 ml
  • Preparazione: 5 minuti
  • Totale: 5 minuti

Preparazione

1

In una ciotola versare tutti gli ingredienti: il caffè istantaneo, lo zucchero, l'acqua ben fredda

2

Con lo sbattitore elettrico iniziare a montare il composto. Si formerà subito una leggera schiuma in superficie

3

Montare per 5 minuti finché gli ingredienti raggiungeranno una consistenza cremosa e leggera. Per verificare che abbia raggiunto la giusta cremosità provate a capovolgere la ciotola, come si fa quando si montano gli albumi: la crema resterà ferma e non cadrà. Infine, versare la crema al caffè nei bicchieri e servire

Accessori

  • Una ciotola capiente
  • Uno sbattitore elettrico o, in alternativa, una planetaria con la frusta a filo
  • Bicchierini stretti e alti

Consigli e suggerimenti

  • Per ottenere la giusta consistenza cremosa, l’acqua deve essere ben fredda. Riponetela per alcune ore in frigo prima di utilizzarla. Il risultato è garantito.
  • Utilizzate la vostra spumosa Crema al caffè per farcire o decorare dei golosi Cupcakes, una Ciambella al cioccolato (il sapore che meglio si sposa con l’aroma del caffè) oppure per abbinarla ad una squisita Mousse al cioccolato fondente.
  • In alternativa, potete utilizzare la crema al caffè come ingrediente di alcune ricette molto curiose. Ad esempio, potreste creare una versione di tiramisù al caffè oppure un dolce al cucchiaio con mascarpone e amaretti. Tutte da leccarsi i baffi.

Conservazione

Conservare la Crema al caffè in frigorifero al massimo per un giorno, coprendola con la pellicola trasparente. Anche se resta morbida e cremosa, sul fondo potrebbe formarsi un po’ di acqua di caffè, ma è normale. In tal caso eliminarla prima di consumare la vostra crema.

Storia

La Crema al caffè ha origini lontane e localizzate nella patria italiana del caffè: Napoli. Si racconta che nella storica città partenopea, nel corso dell’800, si iniziasse a preparare una crema a base di latte, caffè e zucchero per dare sollievo e dissetare il palato durante le calde giornate estive. Questo per non rinunciare all’aroma tanto amato di caffè che diventava meno piacevole se bevuto bollente nella calura dell’estate. Si dice che si faccia di ogni necessità virtù e questo è un esempio più che calzante. Al giorno d’oggi la Crema al caffè, chiamata anche Caffè del Nonno, viene servita nella maggior parte dei bar, soprattutto nei mesi più caldi.