fbpx

Caipirinha: ricetta e segreti del cocktail brasiliano

Tutte le curiosità e la guida dettagliata per preparare il famoso cocktail caipirinha.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Fresca a dissetante, la caipirinha è il cocktail di origini sudamericane che conquista con la sua dolcezza. Il Brasile, sua patria natia, ne è probabilmente il maggior consumatore dato che viene sorseggiata durante i torridi pomeriggi e in ogni occasione, sia come aperitivo che come after dinner. La cachaça è il suo ingrediente principe: un distillato ricavato dalla canna da zucchero che viene prodotto principalmente in Brasile. E sempre da questo territorio proviene il suo nome. Ma, prima, vediamo come preparare in casa una Caipirinha da far invidia ai migliori bar di Rio de Janeiro.

Ingredienti per 1 persone

  • Cachaça: 50 ml
  • Lime: 1/2
  • Zucchero di canna: 2 cucchiaini
  • Ghiaccio: meglio se tritato
  • Lime: 1 spicchio per guarnire
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura:
  • Totale: 5 minuti
  • Calorie: 160 Kcal/cocktail

Preparazione

1

Semplice da preparare e da bere, la Caipirinha è alla portata di tutti. Ecco i passaggi per preparare questo cocktail dolce e rinfrescante.

2

Tagliare a quadretti il lime e inserirlo in un bicchiere insieme allo zucchero

3

Versare un goccio di cachaça e, con l’aiuto di un pestello, schiacciare con forza, con un movimento rotatorio. In questo modo tutti gli aromi del lime vengono estratti.

4

Versare il resto della cachaça

5

Inserire il ghiaccio fino a riempire il bicchiere e mescolare il composto

6

Guarnire con una fettina di lime e servire il cocktail ben freddo

Accessori

Servono pochi strumenti per una resa perfetta. Eccoli:

  • Bicchiere tumbler basso, meglio se di tipo ‘old fashioned’
  • Pestello, per schiacciare il lime con il limone
  • Cucchiaino, idealmente con manico lungo
  • Consigli e suggerimenti

Consigli e suggerimenti

  • Per una Caipirinha impeccabile il composto deve essere ben freddo. L’ideale è inserire il ghiaccio tritato, oppure far riposare il drink per alcuni minuti in modo che si raffreddi per bene.
  • Se lo avete in dispensa, preferite lo zucchero di canna bianco poiché si scioglie più facilmente amalgamandosi meglio al composto.
  • Se volete sperimentare una variante della caipirinha ecco la più celebre: la Caipiroska, tra i cocktail più apprezzati dalle donne.

Storia

La Caipirinha pone le sue radici in Brasile nel lontano 1500, con la diffusione della canna da zucchero importata dai portoghesi. Con gli scarti di questa pianta veniva ricavato un succo, la ‘garapa’, che una volta fermentato diventava un distillato: la cachaça.

Coloro che la producevano e la consumavano erano contadini (in portoghese caipira), gente povera che lavorava nei campi e viveva nelle favelas. Per rinfrescarsi nelle lunghe e faticose giornate i “caipira” sorseggiavano la cachaça aggiungendo il lime e lo zucchero. Et voilà, ecco l’odierna Caipirinha che ha spopolato in tutto il mondo soprattutto a partire dagli anni ‘80.

Conclusione

Tra cachaça, lime e canna da zucchero, tutto profuma di Brasile. La Caipirinha è il cocktail perfetto per chi ama la dolcezza dello zucchero e la freschezza del lime e del ghiaccio. Attenzione, però, a non farvi ingolosire dal suo potere dissetante bevendola troppo velocemente: l’alcool c’è e fa il suo effetto!

Se volete continuare a viaggiare con il gusto lungo il Sudamerica, provate anche altri celebri cocktail: mojito, cuba libre o daiquiri.

Cocktails Collection - Caipirinha