Alfajores, biscotti con dulce de leche

Gli alfajores sono dei biscotti di una pasta simile alla frolla farciti con dulce de leches, una crema a base di latte. Provateli con il te.
alfajores
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Gli alfajores sono un dolcetto goloso che ha fatto il giro del mondo, conquistando diverse tradizioni. Originari della cultura arabe, hanno ben presto conosciuto altre usanze, adattandosi alle preferenze del luogo. A seconda del posto esistono infatti varianti della ricetta in merito all’impasto e alla farcia. Gli alfajores sono morbidi e friabili biscottini aromatizzati, sovrapposti e farciti con crema o marmellata, se siamo in Spagna, oppure con il dulce de leche se andiamo in sud America, in particolare in Argentina, dove sono uno dei biscotti più consumati. La cucina è un viaggio meraviglioso attraverso sapori e culture. Quando ho voluto preparare in casa il dulce de leche, mi sono chiesta come poterlo utilizzare. È così che ho scoperto questi deliziosi biscottini. L’impasto è semplice, aromatizzato con scorza di limone e reso più friabile dalla presenza della maizena. Il dulce de leche invece è una crema paragonabile al nostro mou, preparata a partire da latte che viene fatto imbrunire con lo zucchero, in una lunga cottura. Infatti, una volta superato il punto di cottura del latte, insieme allo zucchero tende ad imbrunire aumentando di consistenza, un po’ come accade quando prepariamo il caramello. A parte quindi i tempi un po’ lunghi, non richiede particolari abilità. Infatti la ricetta del dulce de leche, come le migliori trovate, nasce dall’errore di aver dimenticato il latte sul fuoco. Peccato che dalle mie dimenticanze non sia ancora nata una ricetta geniale!

Ingredienti per 2 persone

  • Farina 00: 100 g
  • Maizena: 150 g
  • Burro: 100 g
  • Zucchero: 75 g
  • Uova: 2
  • Lievito: 1 cucchiaino
  • Dulce de leche: 200 g
  • Zucchero a velo: q.b
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 200 kcal/porzione

Preparazione

1

In una ciotola lavoriamo il burro con lo zucchero. Come accade per l’impasto della frolla, dobbiamo emulsionare bene il burro, in modo che non dia problemi in cottura.

2

Uniamo le uova un pizzico di sale, e amalgamiamo bene con la forchetta.

3

Aggiungiamo la farina, la maizena, ed il lievito. Impastiamo fino ad ottenere un panetto compatto.

4

Avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare 30 minuti in frigo.

5

Riprendiamo l’impasto, e lo stendiamo, con un mattarello infarinato, ad uno spessore di circa 4 mm. Con un coppapasta o formine per biscotti, andiamo a ricavare dei dischetti di circa 6 cm di diametro.

6

Disponiamo i biscotti su una teglia foderata con carta forno, e andiamo a cuocere in forno statico a 180°C per 10 minuti circa. Poiché ogni forno lavora in modo diverso (e inoltre dipende dallo spessore e grandezza dei biscotti), io consiglio, passati i 6 minuti di monitorare la cottura, e accertarsi con un stuzzicadenti che i biscotti siano pronti.

Curiosità:

Questi biscotti sono fragranti, friabili e dal sapore fresco, anche se gustati da soli, e li trovo divini se accompagnati con una bella tazza di the caldo. In alternativa possiamo inoltre personalizzare l’impasto ispirandoci alla versione spagnola, aggiungendo alla farina frutta secca e miele.

Possiamo inoltre variare le farce, a favore di marmellate o creme come la lemon curd. E per finire, possiamo decorare con del cocco in polvere, o glassare i biscottini con cioccolato fondente.