Porri gratinati con patate, un contorno ricco

Sebbene ormai quasi tutte le verdure siano reperibili tutto l’anno, i porri sono uno dei protagonisti della stagione fredda. Appartenenti alla stessa famiglia di aglio e cipolla, si prestano davvero a tante preparazioni poiché han profumo e sapore più delicati. Possiamo infatti sostituirli alla cipolla nei soffritti e nei brodi, per insaporire frittate e sughi, oppure […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 2 persone
  • Calorie: 155 kcal/porzione
  • Ingredienti

  • Porro: 1
  • Patate pasta gialla: 2
  • Prezzemolo tritato: 2 cucchiai
  • Aglio tritato: 1 cucchiaino
  • Parmigiano: 2 cucchiai
  • Pangrattato: 2 cucchiai
  • Olio extravergine: q.b.
  • Vino bianco: 1 cucchiaio
  • Brodo vegetale: 2 cucchiai
  • Sale: q.b.
  • Pepe: q.b.

Sebbene ormai quasi tutte le verdure siano reperibili tutto l’anno, i porri sono uno dei protagonisti della stagione fredda. Appartenenti alla stessa famiglia di aglio e cipolla, si prestano davvero a tante preparazioni poiché han profumo e sapore più delicati. Possiamo infatti sostituirli alla cipolla nei soffritti e nei brodi, per insaporire frittate e sughi, oppure come protagonisti per preparare risotti e vellutate o un ottimo flan.

Oggi prepariamo insieme un contorno semplice e gustoso: porri gratinati con patate. Veloce e sano, con questo piatto faremo il pieno di gusto e di salute. I porri sono infatti ricchi di acqua, fibre e vitamine, e per questo hanno sul nostro organismo effetto diuretico, depurativo, facilitando anche la digestione. Sono inoltre poco calorici e si integrano perfettamente nelle nostre diete.

Per la ricetta andremo a sbollentare le patate, per ridurre i tempi di cottura, poiché sono diversi tra i due ortaggi. Andremo a ridurre a rondelle sia i porri che le patate, alternandoli nella pirofila. Andiamo a cospargere con un mix di pangrattato, parmigiano e aromi, per finire la cottura in forno. Volendo possiamo aggiungere tra i due strati qualche tocchetto di mozzarella o scamorza.

Come preparare i porri gratinati:

1Puliamo il porro, privandolo delle estremità, e della guaina esterna, e lo tagliamo a rondelle.

porri a rondelle

2Facciamo bollire le patate, togliendole ancora un po’ dure, in modo da finire la cottura in forno; le speliamo e riduciamo a rondelle.

patate a fette

3In una teglia da forno, disponiamo uno strato di patate. Insaporiamo con un pizzico di sale e pepe, aggiungiamo del prezzemolo, aglio, parmigiano, ed un filo d’olio.

patate sul fondo

4Adagiamo ora le rondelle di porri, e copriamo ancora con prezzemolo, parmigiano, pangrattato, sale e pepe, un filo d’olio. Versiamo sul fondo della pentola il vino bianco ed il brodo vegetale per non fare asciugare troppo.

aggiunta porri

5Cuciamo  in forno statico a 200°C per 15 minuti. Quando il porro sarà ammorbidito, e la superficie gratinata, togliamo dal forno. Serviamo caldo.

ingredienti flan di porri

Curiosità:

Vediamo qualche consiglio per pulire i porri e non buttare via nulla.

Il porro come sappiamo è costituito da una base dove si trovano le radici, e una parte apicale, con foglie verdi più scuro e dalla consistenza più dura. Quando lo andiamo a pulire rimuoviamo la base, e la parte apicale. Togliamo inoltre la guaina più esterna, e andremo a utilizzare la parte più chiara del fusto.

Mi raccomando non buttiamo le foglie della parte alta. Possiamo infatti utilizzarle per molte altre ricette. Aggiungiamole al brodo vegetale per insaporirlo, possiamo farle bollire e preparare zuppe o sformati. La cottura in questo caso sarà un po’ più lunga rispetto alle altre parti del porro. Possiamo infine creare degli stuzzichini croccanti, riducendo le foglie a striscioline piccole, che andremo a friggere in olio bollente.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.