Sorbetto al limone, una golosità rinfrescante e tutta naturale

Immaginiamo un caldo pomeriggio d’estate, (che poi in questo periodo non è che ci sia bisogno di sforzarsi molto per immaginare!) magari una domenica pomeriggio, dopo un pranzo in famiglia di quelli un po’ abbondanti, cosa c’è di meglio di un fresco sorbetto al limone per rinfrescarci e come si suol dire “pulirci la bocca”?! […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 6 persone
  • Calorie: 132 kcal/100 g
  • Ingredienti per lo sciroppo

  • Zucchero: 350 g
  • Acqua: 150 ml
  • Ingredienti per il sorbetto

  • Succo di limone: 250 ml
  • Sciroppo al 70%: 310 ml
  • Acqua: 440 ml
  • Farina di semi di carrube: 5 g
  • Scorza di limone: 5 g

Immaginiamo un caldo pomeriggio d’estate, (che poi in questo periodo non è che ci sia bisogno di sforzarsi molto per immaginare!) magari una domenica pomeriggio, dopo un pranzo in famiglia di quelli un po’ abbondanti, cosa c’è di meglio di un fresco sorbetto al limone per rinfrescarci e come si suol dire “pulirci la bocca”?!

Perfetto anche da servire dopo una cena a base di pesce per stupire i vostri ospiti con un intermezzo fresco e tutto naturale. Dovremo solo ricordarci di toglierlo dal freezer un’oretta prima di consumarlo e dopo una vigorosa mescolata sarà pronto da gustare!

Come preparare il sorbetto al limone:

1Possiamo dividere la preparazione essenzialmente in due fasi. Prima andremo a realizzare lo sciroppo e dopo il sorbetto servendoci dello sciroppo preparato in precedenza.

2Per questa ricetta andremo ad utilizzare uno sciroppo al 70% composto ovvero dal 70% di zucchero e dal 30% di acqua. Come? Semplicemente versiamo l’acqua e lo zucchero in un pentolino e scaldiamo a fuoco lento fino a che lo zucchero sarà completamente sciolto.

sorbetto al limone

3Trasferiamo lo sciroppo così ottenuto in un vasetto e lasciamo raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero. Il passaggio in frigorifero ci permetterà di velocizzare notevolmente la fase successiva della preparazione.

4Una volta che il nostro sciroppo sarà bello freddo possiamo passare alla fase finale della realizzazione del nostro sorbetto. Prendiamo un contenitore stretto a alto e versiamoci dentro tutti gli ingredienti, meglio se freddi di frigorifero!

sorbetto al limone

5Con un frullatore ad immersione mixiamo un paio di minuti affinché il composto sia bene amalgamato ed omogeneo.

sorbetto al limone

6Versiamo il tutto nella gelatiera e mantechiamo per circa 20/30 minuti o comunque finché non si sarà formato il nostro sorbetto.

sorbetto al limone

7Una volta pronto, trasferiamo il sorbetto in un contenitore a chiusura ermetica e riponiamolo in freezer. Lasciamolo riposare almeno 1 oretta e il sorbetto a limone sarà pronto da gustare!

sorbetto al limone

8Se decidete di consumare il sorbetto dopo qualche giorno vi consiglio di estrarlo dal frigo un’oretta prima e di “raschiarne” la superficie con un cucchiaio di metallo per poi versarlo nelle coppette o bicchieri che porterete in tavola.

sorbetto al limone

Come preparare il sorbetto senza gelatiera

Se non avete la gelatiera, potete comunque preparare il sorbetto! Come?! Versate la miscela in un contenitore con coperchio, riponetelo in freezer e ricordatevi di mescolare circa ogni 20 minuti per circa un paio di ore. Il risultato non vi deluderà!

Consigli e curiosità:

Se decidete di utilizzare la gelatiera (non c’è bisogno di un apparecchio professionale, una di quelle “amatoriali” andrà più che bene!) ricordatevi di mettere la ciotola in freezer almeno il giorno prima! Le gelatiere “amatoriali” infatti prevedono infatti il pre-raffreddamento della ciotola all’interno della quale versare la miscela da mantecare e che, in abbinamento con il movimento della paletta, permette di produrre un prodotto cremoso invece di un blocco ghiacciato.

La carruba è il frutto di un albero sempreverde, il carrubo. Dai semi contenuti in questo frutto dalla forma simile ad un baccello di fagioli piatto e dal colore marrone scuro, si ricava una farina dalle elevati proprietà addensanti, stabilizzanti ed emulsionanti che permette quindi di ottenere un sorbetto (o un gelato se la si utilizza nella preparazione del gelato) con una struttura più uniforme e vellutata. La farina di semi di carruba è facilmente reperibile nei negozi di alimenti biologici.

Per una variante ancora più rinfrescante potete aggiungere qualche fogliolina di menta che andrete a frullare con gli altri ingredienti per ottenere un sorbetto “glaciale”!

Daniela Loffredo

Mi chiamo Daniela, laureata in Comunicazione nelle imprese e nelle organizzazioni internazionali e aspirante pasticciera per passione! Sin da bambina la cucina ha destato in me interesse e curiosità ma i dolci, in particolare, sono sempre stati i miei preferiti! Da qualche anno condivido questa grande passione con il mio compagno di vita, insieme al quale passo il tempo libero ad impastare, sperimentare, studiare e anche visitare le pasticcerie più rinomate dei luoghi che visitiamo. Nell’ultimo anno ho scelto di abbracciare la scelta vegetariana e questo è ovviamente diventato un nuovo stimolo anche in cucina! Il mio sogno nel cassetto?! Indossare la giacca bianca da pasticciera tutti i giorni non mi dispiacerebbe affatto!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.